Non era facile confermarsi ad altissimi livelli dopo la scorsa stagione, giocata egregiamente con la maglia della Roma. Ci è riuscito Alisson Becker – portiere brasiliano quest'anno in forza al Liverpool – che al termine della stagione si è visto assegnare il "Golden Glove", riconoscimento che il torneo inglese conferisce al miglior portiere della stagione. Vittoria storica arrivata al primo anno del portiere in Inghilterra, che in maglia Reds succede a Pepe Reina, ultimo estremo difensore a vincere il premio per il Liverpool nell'anno 2007/08.

La (strepitosa) stagione di Alisson in Premier League

Se il Liverpool ha collezionato 97 punti in campionato è anche merito suo. Con 21 clean sheets (gare senza subire gol) e appena 22 reti incassate, Alisson ha contribuito in prima linea al cammino impressionante dei Reds in Premier League, che però non è stato sufficiente a far sollevare il trofeo agli uomini di Klopp. Il portiere brasiliano, oltre ad offrire prestazioni di altissimo livello, si è contraddistinto anche per costanza: 38 presenze su 38, con tutti i minuti disputati. La presenza di Alisson tra i pali del Liverpool è una costante, e se n'è accorta anche l'Uefa, che ha deciso di celebrarlo sul suo profilo Twitter.

L'Uefa celebra Alisson: Tweet con la parata decisiva su Milik

Il prossimo 1 giugno proverà a sollevare il trofeo della Champions League al Wanda Metropolitano di Madrid. Con le sue parate, Alisson è stato protagonista anche in Europa e ha aiutato il suo Liverpool a contendersi una storica finale tutta inglese contro il Tottenham. L'Uefa ha voluto celebrarlo con un tweet, ricordando anche il miracolo all'ultimo minuto su Milik che ha condannato il Napoli all'eliminazione.

Per Alisson in Champions finora 12 presenze e altrettanti gol subiti. Il portierone brasiliano è riuscito a mantenere la porta dei Reds inviolata per 5 volte.