Il ‘Kun’ Aguero e Leo Messi sono grandissimi amici. I due hanno giocato assieme in tutte le nazionali giovanili e hanno mantenuto nel tempo uno splendido rapporto. Spesso in qualche momento di pausa Leo è volato a Manchester dall’amico o Aguero è andato da Messi a Barcellona. L’attaccante del Manchester City desidererebbe giocare al fianco di Messi, un giorno, al Manchester City

Mi piacerebbe tantissimo giocare con Leo qui al Manchester City, a chi non piacerebbe giocare con lui. So che è difficile, quasi impossibile, perché calciatori come lui, Ronaldo e altri, sono bandiere dei loro club e non penso che i soldi siano tutto.

L’Argentina al Mondiale.

A causa di un infortunio, il ‘Kun’ non ha potuto dare il suo contributo nelle ultime due partite di Qualificazioni ai Mondiali 2018.

L’Argentina vincendo per 3-1 in Ecuador ha ottenuto il pass, decisivo è stato Leo Messi, autore di una tripletta. Naturalmente a fine partita il bomber del City ha chiamato l’amico e lo ha ringraziato per l’ennesima serata d’autore: “Ho visto la partita con mia madre, sono rimasto teso fino alla fine, poi ho urlato di gioia. A fine partita ho ringraziato Messi per ciò che ha fatto, siamo un gruppo unito parliamo tanto”.

L’incidente e la frattura alle costole.

Due settimane fa Aguero in un incidente stradale si è fratturato due costole. Lo stop complessivo sarà di sei settimane, e il giocatore dovrebbe saltare entrambi i match di Champions con il Napoli. Il recupero prosegue bene, ma non verrà affrettato

Non sono ancora pronto, mi sono allenato senza palla, da solo, quando rientrerò in gruppo si valuterà cosa sia meglio. Non voglio affrettare i tempi e rischiare un lungo stop; quando non avrò più dolore, tornerò.

Aguero obiettivo di mercato del Milan.

Nell’intervista rilasciata alla ESPN ha parlato anche del presunto interesse del Milan, che avrebbe inserito Aguero nei suoi obiettivi di mercato. Il ‘Kun’ ufficialmente dice di non saperne nulla: “Non ne so nulla, quando ho letto dell’interessamento del Milan nei miei confronti mi sono sorpreso”.