Se fare 198 palleggi consecutivi con un pallone è difficile, figuriamoci con una pallina da tennis. Se poi a compiere quest'impresa è un ragazzino di 13 anni viene quasi spontaneo vedere in lui le stigmate del predestinato. Olghe Balliu (nella foto tratta dal suo profilo Facebook) ragazzino nato in Italia da genitori albanesi ha fatto drizzare le antenne di mercato nientemeno che del Real Madrid. Le merengues, dopo aver selezionato il giovane calciatore al termine dell'ultima tournée in Italia, ha comunicato alla sua famiglia di volerlo tesserare. Appuntamento rimandato tra 3 anni, quando Olghe avrà 16 anni.

A 13 anni fa 198 palleggi con pallina da tennis, chi è Olghe Balliu

Olghe Balliu ha una passione sconfinata per il calcio. Il 13enne residente a Riese Pio X (Treviso) gioca nelle Giovanili del Cittadella, club veneto che milita in Serie B. Le sue performance, immortalate dal papà Lulzim, hanno fatto il giro del web e dei social, conquistando l'interesse di talent scout e addetti ai lavori. In un video in particolare si vede il giovane Olghe fare ben 198 palleggi con una pallina da tennis. Non è dunque un caso se compagni e amici lo considerano il nuovo Leo Messi anche per una certa somiglianza fisica (è alto 1,45 metri).

Il Real Madrid vuole il 13enne Olghe Balliu, ma solo tra 3 anni

E chissà che in futuro non si scateni un Clasico di mercato. Olghe nel frattempo è finito nel mirino del Real Madrid. Il club blanco ha selezionato il 13enne (con altri 6 bambini) nell'ultima tournée realizzata in Italia. Come riporta il Corriere del Veneto, il Real ha comunicato alla famiglia che l'eventuale tesseramento potrà avvenire solo fra tre anni, quando Olghe ne avrà compiuti 16. A tal proposito mamma Mimosa ai microfoni dell'Ansa ha dichiarato: "Siamo felici ma abbiamo anche un po' paura. C'è tanto entusiasmo, ma bisogna vedere se c'è un futuro".

Olghe, l'idolo Messi e il tifo per la Juventus

E la mamma di Olghe ha ripercorso anche la giovanissima carriera del suo rampollo. Olghe tifoso della Juve, ha in Messi il suo idolo. Cristiano Ronaldo infatti è troppo lontano da lui fisicamente: "Olghe ha ereditato la passione per il calcio da mio marito. Da piccolo aveva sempre la palla tra i piedi, a cinque anni faceva già cento palleggi. Ha iniziato nel Riese, poi ha giocato nel Giorgione, nel Montebelluna e nel Cittadella dall'eta' di otto anni. In pratica tutte le principali squadre della zona. Messi? Ha il suo stesso fisico, si rivede in lui. Ronaldo e' troppo diverso, anche se Olghe tifa Juve