Il Liverpool stravince in casa del Bournemouth e, almeno per qualche ora, passa al comando della Premier League. La squadra di Klopp si è imposta con un sonoro 4-0 in casa delle ‘Cherries’, travolte da un super Salah, che con la tripletta realizzata ha agganciato in testa alla classifica dei marcatori Aubameyang dell’Arsenal. I Reds preparano nel migliore dei modi la sfida di Champions con il Napoli, in programma martedì 11 dicembre.

Bournemouth-Liverpool 0-4

Tutto facile per la squadra di Klopp, che però un po’ temeva la sfida giocata nel Sud dell’Inghilterra. Il Bournemouth ha gli stessi punti del Manchester United e un paio d’anni fa riuscì a battere per 4-3 i Reds (che vincevano 3-1). Il Liverpool ha avuto bisogno di un errore del guardalinee per trovare il vantaggio, perché Salah segna l’1-0 da una posizione irregolare. Nella ripresa l’egiziano raddoppia dopo due minuti, accelera, entra in area di rigore e con un tono morbido base Begovic. Cook realizza una sfortunata autorete che chiude definitivamente i giochi, Salah, in grande spolvero, mette a segno il gol del 4-0 al 77’, in modo splendido. L’egiziano si porta il pallone a casa e arriva in doppia cifra anche in questa Premier League.

I Reds, gli unici sfidanti del Manchester City

E adesso Klopp e i suoi si metteranno a tifare per il Chelsea, che affronterà il Manchester City. Il Liverpool è salito a quota 42 (13 vittorie e 3 pareggi), Guardiola di punti ne ha 41 (13 vittorie e 2 pareggi). Le altre big sono tutte molto lontane, la lotta per il titolo in Premier quest’anno è riservata solo a Klopp e Guardiola.

Ora c’è la Champions, Liverpool-Napoli

Festeggiamento sì per il successo in casa del Bournemouth ma piuttosto limitato perché tra tre giorni il Liverpool si gioca la qualificazione agli ottavi di Champions League, vincere contro il Napoli potrebbe non bastare. I Reds, finalisti lo scorso anno, sono fuori se perdono o pareggiano ma anche se vincono con un gol di scarto ma se il Napoli segna almeno un gol e il Psg vince con la Stella Rossa.