squalificato ibrahimovic per lo schiaffo ad aronica

Il Giudice Sportivo Tosel ha ritenuto ‘violenta la condotta’ di Zlatan Ibrahimovic, che ha ricevuto tre giornate di squalifica. Lo svedese punito per lo schiaffo al difensore del Napoli, Salvatore Aronica, dovrebbe saltare la sfida Scudetto con la Juventus del 25 febbraio.

Il Milan presenta ricorso. Il condizionale è d’obbligo perché il Milan ha già fatto sapere che ci sarà il ricorso. Questo il comunicato presente sul sito del Milan: ‘L’ A.C. Milan comunica che impugnerà la decisione del Giudice Sportivo che ha inflitto al proprio tesserato Zlatan Ibrahimovic tre giornate di squalifica.’. Ieri Galliani era sicuro che lo svedese avrebbe avuto ‘solo’ due giornate. Zlatan sicuramente salterà le sfide con Udinese e Cesena. Allegri, espulso contro il Napoli, non è stato squalificato, per lui sono un’ammonizione con diffida. L’allenatore livornese senza Pato e con Robinho, in scarsa vena, dovrà puntare su Maxi Lopez ed El Shaarawy.

Ibrahimovic recidivo. Queste le motivazioni:‘Ibrahimovic è stato punito per avere, al 19’ del secondo tempo,  a giuoco fermo, colpito un calciatore avversario con uno schiaffo al volto; infrazione rilevata da un’assistente.’. Non è la prima volta che lo svedese viene sanzionato con tre turni di squalifica. La prima volta, nell’aprile 2005, fu decisiva la prova televisiva. Ibrahimovic saltò il match Scudetto Milan-Juventus, i bianconeri vinsero 1-0 (marcatore Trezeguet). Lo scorso anno, Ibra diede un pugno a Marco Rossi, in un Milan-Bari, fu espulso e fu squalificato per tre giornate. La squalifica fu ridotta di un turno. Nel derby Scudetto, senza Zlatan, il Milan vinse 3-0. Quando tornò, a Firenze, Ibrahimovic offese un guardalinee. Fu espulso e si beccò altre tre giornate.