L'Inter non molla la presa su Arturo Vidal. Il nome del cileno rappresenta il sogno di mercato della società nerazzurra che già da diverse settimane sta cercando di trovare il modo per convincere il Bayern e il ragazzo a tornare in Italia, dimenticando i suoi trascorsi alla Juventus. E' stato lui il nome principale sulla lista degli obiettivi nerazzurri nel vertice della dirigenza del club milanese andato in scena in terra cinese domenica scorsa.

L'Inter ha deciso: assalto a Vidal sul mercato.

In quel di Nanchino infatti c'è stato un super incontro tra tutta la dirigenza dell'Inter, gli uomini mercato Sabatini e Ausilio e l'allenatore Luciano Spalletti. Un'occasione per fare il punto sul mercato e studiare le mosse per le prossime settimane, con la prospettiva di assicurare all'ex allenatore della Roma un big che possa colmare la lacuna a centrocampo, dove già è arrivato Borja Valero e rispondere così ai tanti colpi dei cugini del Milan. Compatibilmente con i dettami del fair play finanziario, il primo super obiettivo di mercato è Arturo Vidal, con l'Inter pronta a giocare tutte le carte disponibili per tentare un colpo a dir poco difficile

Vidal, Inter prepara offerta di 50 milioni al Bayern.

A tal proposito, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, dal vertice cinese è arrivato il via libera della dirigenza Suning per un'offerta da 50 milioni di euro al Bayern per il centrocampista cileno. La situazione di quest'ultimo sulla carta è ancora "aperta" alla luce di un contratto in scadenza nel 2019, e con i bavaresi che non sembrano intenzionati a rinnovare il contratto mettendo sul piatto cifre esagerate. D'altro canto però non c'è la volontà da parte dei tedeschi di liberarsi di un calciatore che dal canto non ha mai aperto ai nerazzurri, con Ancelotti che ha blindato il suo perno di centrocampo nell'ultima uscita pubblica.

L'ingaggio proposto a Vidal dall'Inter.

Per convincere Vidal a trasferirsi all'Inter, i vertici cinesi avrebbero pronta anche un'offerta di ingaggio importante. Quest'ultimo alla corte del Bayern guadagna quasi 7 milioni di euro a stagione. Se, secondo la stampa cilena, si parla addirittura di offerte nerazzurre sulla base di stipendi superiori ai 10 milioni, molto più plausibile che Sabatini e Ausilio mettano sul piatto una somma vicina ai 7.5 milioni di euro. Una proposta allettante considerando anche un contratto più lungo rispetto a quello del Bayern

Chi ha l'Inter nel ruolo di Vidal.

Alla luce della duttilità dell'ex centrocampista della Juventus, è difficile trovare calciatori simili per attitudini sia in fase di recupero palla che d'impostazione. Borja Valero e Gagliardini potrebbero anche essere considerati dei profili simili a quello del perno della nazionale cilena che però sarebbe schierato da Spalletti proprio in posizione più avanzata rispetto ai due giocatori già nerazzurri. L'allenatore ex Roma a tal proposito ha già studiato con gli uomini mercato il piano B che potrebbe essere rappresentato da Vecino che rappresenta anche un'ipotesi low cost rispetto a King Arturo.

Inter, le ultime di calciomercato: Pastore e Di Maria.

L'Inter dunque tenterà il tutto per tutto con la speranza di sfruttare ogni minima apertura da parte del Bayern. Nel frattempo gli uomini mercato dell'Inter pensano anche al piano big che vede coinvolte due stelle del Paris Saint Germain. In caso di clamoroso acquisto di Neymar da parte dei parigini, questi ultimi sarebbero costretti anche a piazzare delle importanti operazioni in uscita per abbassare il tetto salariale. Ecco allora che i nomi di Pastore e Di Maria potrebbero tornare caldi per il calciomercato dei nerazzurri.