All'età di 34 anni, Marco Amelia riparte dalla Serie B e dal Vicenza. Il portiere di Frascati, reduce da mesi passati in Inghilterra con la maglia del Chelsea, ha deciso di accettare l'offerta del club veneto, rimettersi i guanti e scendere in campo. L'ex Milan in queste ore si è presentato a Vicenza per le visite mediche: prologo del più che probabile annuncio ufficiale che arriverà nelle prossime ore. A causa dei problemi di Benussi e Vigorito, il Vicenza ha dunque deciso di tornare sul mercato e di tesserare l'ex campione del Mondo 2006, oggi svincolato e in attesa di una chiamata.

Una scelta che era già stata fatta anche in occasione del coinvolgimento di Chistian Zaccardo: altro reduce di quella straordinaria spedizione mondiale in Germania, pronto a scendere in campo nel campionato cadetto.

Da Mourinho a Bisoli.

Dopo la grande esperienza della Premier League, condivisa insieme a José Mourinho, Marco Amelia ritrova dunque il calcio italiano. Coinvolta in una corsa per la salvezza davvero difficile e in attesa di affrontare Entella e Cesena nel giro di pochi giorni, la formazione di Pierpaolo Bisoli avrà da oggi a disposizione anche l'esperienza del numero uno cresciuto nelle giovanili della Roma e capace di vincere anche due scudetti (uno con i giallorossi, l'altro con il Milan di Allegri) e una supercoppa italiana.

Scendere di categoria e affrontare i temibili campi della Serie B, non sarà quindi un problema per Amelia. Per il portiere, infatti, si tratta della seconda vera esperienza in carriera nel campionato cadetto, dopo quella vissuta agli inizi della sua avventura con il Livorno nella stagione 2002/03. Quella con il Perugia, nel 2015, non può essere considerata poiché il portiere romano scese in campo con il Grifo soltanto in un'occasione.