Ancora una vittoria per l'Inter di Luciano Spalletti in questa estate calda che vede i nerazzurri in ritardo sul calciomercato ma non in campo. Un successo di prestigio firmato Mauro Icardi sul Real Betis davanti al pubblico di Lecce. Una buona prestazione complessiva per una squadra che sembra aver già trovato una amalgama di fondo che le permette di reggere l'impatto con le varie avversarie. Per l'occasione, era l'ultima amichevole estiva, Luciano Spalletti ha lasciato spazio anche agli ultimi arrivati che non hanno sfigurato, come Dalbert, giunto qualche giorno fa direttamente dal Nizza.

Al ‘Via del Mare' di Lecce i 20 mila tifosi nerazzurri hanno vissuto l'ultima amichevole estiva dei nerazzurri di Luciano Spalletti, che contro il Real Betis Siviglia ha fatto anche esordire dall'inizio Dalbert, Matias Vecino e Mauro Icardi. Proprio l'argentino è il match-winner della partita, grazie al rigore guadagnato e procurato alla mezz'ora del primo tempo, con un tiro perfetto dal dischetto. Una partita vera, come quella precedente degli spagnoli a Catania contro il Milan, anche con momenti spigolosi e ben 5 cartellini gialli che hanno messo a dura prova le scelte di Spalletti.

Non c'è stato un grande spettacolo, anche a causa del terreno di gioco pesante per una pioggia che è caduta quasi sempre e a tratti in modo fitto. Sono stati comunque 90 minuti preziosi nelle gambe dei giocatori nerazzurri, che stanno ancora lavorando per migliorare gli automatismi e integrare i nuovi arrivati. C'è da creare intesa e Spalletti lo sa: chi è arrivato in estate non è ancora totalmente in sintonia con il resto del gruppo. Numerose, comunque, le buone notizie per Spalletti, in attesa che la dirigenza completi la rosa con qualche colpo importante sul mercato. Anche in uscita dove c'è da risolvere la grana Kondogbia