Pep Guardiola non riscriverà di certo la storia del Manchester City in Champions League ma è pronto a passare alla storia del calcio inglese comunque, diventando il primo allenatore a guidare una squadra che avrà il secondo sponsor sulla maglia, precisamente sulla manica. Un accordo che il club inglese ha chiuso in queste ore e che rappresenta una prima assoluta in tutta la Premier League. Novi soldi che entrano nelle casse societarie e magliette che stanno andando subito a ruba tra i tifosi che provano a consolarsi dopo l'eliminazione cocente ad opera del Monaco dei giovani di Jardim, agli ottavi di finale di Champions League.

Addio Champions – L'esclusione dalla Champions ancora brucia ma il Manchester City prova a guardare avanti subito, cercando di investire sull'immediato futuro. Puntando su nuovi sponsor ed entrate che potrebbero garantire un mercato ancora una volta da protagonisti, cercando di migliorare laddove è mancato quel ‘quid' per sfondare in Europa e rimandare l'appuntamento con la gloria continentale alla prossima stagione.

Doppio sponsor, prima assoluta – I Citizens hanno infatti annunciato oggi la nuova collaborazione con ‘Nexen Tire', un produttore di pneumatici della Corea del Sud. Sfruttando in pieno il cambiamento del regolamento del campionato inglese che permetterà infatti alle squadre di avere un altro sponsor sulla manica a partire dalla prossima stagione. E gli Skyblues sono la prima squadra di Premier League ad avere in assoluto un secondo sponsor sulla maglietta ufficiale di gara.

Nuove entrate, nuovo mercato – A fare da testimonial speciali per l'occasione sono stati Ilkay Gundogan e Gabriel Jesus, entrambi infortunati ma che si sono presentati in perfetta forma quando hanno indossato le nuove maglie con lo sponsor sulla manica. L'accordo è stato svelato direttamente dall'allenatore Pep Guardiola che potrà utilizzare le nuove entrate per costruire in estate una nuova squadra, ancora più forte e completa dell'attuale.