Bernardeschi all'Inter, operazione da 40 milioni di euro. Battuta la concorrenza della Juventus che pure aveva puntatoi riflettori sul talento della Fiorentina. A rilanciare le ultime notizie sull'affare sancito sull'asse Milano-Firenze è Il Messaggero che ai dettagli del racconto aggiunge anche un accordo tra i Della Valle (proprietari della Viola) e Suning (da poco al timone dei nerazzurri) per lo sfruttamento dei diritti d'immagine del calciatore in Oriente, oltre a un'intesa di massima trovata con l'agente del giocatore, Bozzo.

Sulle fasce o nel tridente interista del futuro.

E così se l'ex mediano bergamasco è una colonna del centrocampo, Bernardeschi rappresenta una risorsa da spendere sia lungo le fasce sia nel tridente d'attacco o anche come supporto a Icardi, nei panni dell'uomo assist. Un segnale molto forte da parte della dirigenza interista che nella prossima stagione vuole riportare la squadra a livelli di competitività in Italia tali da ambire allo scudetto e, soprattutto, tornare in Europa.

Secondo colpo ‘green' dopo Gagliardini.

E' il secondo colpo da novanta che il club piazza dopo aver prelevato – questa volta dall'Atalanta – Gargliardini nella scorsa sessione invernale di calciomercato: chiara la strategia, rifondare la rosa dalle fondamenta piazzando quali pilastri i migliori talenti italiani attualmente in circolazione, un altro ‘classe '94' che porterebbe in dote freschezza atletica, tecnica, stimoli necessari per il futuro sulle corsie laterali. Nel frattempo, però, dalla società viola arriva una smentita.

La scheda di Bernardeschi in stagione.

Dieci gol in Serie A, 4 assist per un totale di 1687 minuti giocati. Bottino di reti che sale fino a 13 marcature aggiungendo anche i due gol segnati in Coppa Italia (1 assist) e l'unica rete messa a segno in Europa League, competizione dalla quale la Fiorentina è stata eliminata di recente.

Il rendimento di Bernardeschi in stagione (fonte Transfermarkt)
in foto: Il rendimento di Bernardeschi in stagione (fonte Transfermarkt)