In questa stagione la Serie A ha visto tantissimi giovani esplodere. Gasperini ha fatto un lavoro straordinario e ha valorizzato Caldara, Petagna, Gagliardini, poi passato all’Inter; mentre Sousa ha dato tanta fiducia a Chiesa, che sembra possa seguire le orme del papà come Giovanni Simeone, bomber del Genoa. A quest’elenco si aggiunge anche il nome dell’attaccante ceco Patrick Schick. Il giocatore arrivato in Italia senza molta fama con Giampaolo è cresciuto tantissimo e soprattutto è diventato un giocatore determinante a partita in corso. Schick ha realizzato già 7 reti, e ben 6 ne ha siglate da subentrato. Gli occhi delle grandi del nostro campionato e non solo si sono posti con forza sul ceco. In pole position al momento sembra ci sia l’Inter.

I nerazzurri credono moltissimo in Schick e avrebbero già avviato una trattativa con il d.s. della Sampdoria Osti e con il presidente Ferrero che, pur probabilmente non immaginando di aver preso un vero talento, avevano posto nel contratto del ventunenne attaccante una clausola rescissoria di 25 milioni di euro. Lo stesso Ferrero in queste ultime settimane avrebbe presto un rinnovo contrattuale a Schick con annesso aumento della clausola rescissoria, ma l’Inter va di fretta e non vuole perdere tempo. Il d.s. Ausilio cercherà di bloccare subito il calciatore, che dall’estate prossima potrebbe rinforzare il reparto offensivo dell’Inter.

Suning ha grandi ambizioni e nel prossimo calciomercato sembra voglia spendere ben duecento milioni di euro per rinforzare l’Inter. In difesa arriverà uno tra il greco Manolas della Roma o de Vrij della Lazio, ma piace molto anche Felipe del Porto. Il d.s. Ausilio sta anche seguendo i gioielli del Monaco, e dal vivo ha assistito alla sfida di ritorno con il City. Nel mirino ci sono Bernardo Silva, Tiemoue Bakayoko e il giovane Kylian Mbappé.