"Ogni famiglia può avere un momento di difficolta', l'importante è farsi trovare pronti quando inizia la battaglia". L'Inter chiama a raccolta i suoi tifosi via Twitter e annuncia l'arrivo di Luciano Spalletti. Una notizia che era già stata confermata dalle parti in causa, ma che solo pochi minuti fa è stata confermata ufficialmente con tanto di comunicato stampa: "F.C. Internazionale è lieta di annunciare Luciano Spalletti come nuovo tecnico della prima squadra – si legge nella nota comparsa sul sito nerazzurro – L'allenatore verrà presentato mercoledì pomeriggio alle ore 12:00 nella sala stampa del Centro Sportivo Suning in memoria di Angelo Moratti. Spalletti ha firmato un contratto di due anni con l'Inter e nella giornata di lunedì 3 luglio dirigerà il primo allenamento della squadra".

Spalletti ha fretta.

Per l'ex tecnico della Roma, pronto a ricostruire sulle macerie interiste dell'ultima stagione, quella di Milano è una chance da non fallire. Nato il 7 marzo 1959 a Certaldo, Spalletti ha cominciato la sua carriera di allenatore nel 1993 sulla panchina dell'Empoli dove, nel giro di tre anni, ha centrato il doppio salto dalla C alla A. Le sue soddisfazioni maggiori le ha colte a Roma, dove dal 2005 al 2009 ha vinto due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Dopo la sua felice esperienza in Russia con lo Zenit (due campionati, una Coppa e una Supercoppa di Russia i trofei vinti), Spalletti ha allenato ancora nella Capitale centrando un terzo e un secondo posto prima dell'addio di poche settimane fa. Ora l'avventura all'Inter, dove nell'ultima stagione si sono alternati sulla panchina ben tre allenatori: "Cominceremo subito a lavorare sulla squadra perché c’è poco tempo e abbiamo delle necessità – ha dichiarato Spalletti nelle scorse ore – Dobbiamo assolutamente far funzionare le cose. Mercato? Ne parlo tutti i giorni".