Leonardo Bonucci aveva previsto tutto. Subito dopo lo 0-0 del Camp Nou che ha permesso alla Juventus di eliminare il Barcellona e volare in semifinale di Champions, il difensore ha postato su Instagram un breve video registrato il 17 marzo, giorno del sorteggio dei quarti. Poco prima del verdetto dell’urna di Nyon, un profetico Bonucci dichiarava: "Oggi è venerdì 17: se becchiamo il Barcellona lo facciamo fuori". Detto, fatto. La Juve con una doppia prestazione da applausi ha eliminato il Barça rientrando così nelle magnifiche 4 d’Europa che si giocheranno la conquista della Champions League.

Ai microfoni di Premium Sport, il centrale bianconero che insieme con Chiellini al Camp Nou ha alzato un muro davanti a Buffon insuperabile per Messi, Neymar e Suarez, ha esternato tutta la sua soddisfazione: "Sapevamo che loro venivano a fare la gara alti, rischiando qualcosa. Siamo stati ben uniti e compatti in difesa. Merito anche della corsa di Mandzukic e Cuadrado. In uscita abbiamo regalato qualche pallone di troppo, io in primis. Ma era questa la partita che dovevamo fare. Non era facile farla diversamente: sapevamo che avrebbero spinto tanto. Ci è mancato solo l'ultimo passaggio".

L’eliminazione del Barcellona dimostra tutto il valore di un gruppo che ha visto aumentare le proprie certezze e che ora rappresenta un ostacolo da evitare per Real, Monaco e Atletico Madrid in vista del sorteggio delle semifinali di Champions altro step da superare per raggiungere l’obiettivo Cardiff: "Abbiamo dato un'altra prova di grande squadra, di sacrificio e umiltà. Abbiamo più consapevolezza di noi stessi, dimostrando di essere una grande squadra. Ora un altro passo per la finale. L'obiettivo nostro è la finale di Cardiff, e credo che siano le altre squadre a non volerci incontrare adesso".