C'è molta attesa per la finale di supercoppa italiana tra Juventus e Lazio: gara che darà il via ufficiale alla nuova stagione di grande calcio in Italia. A far da contorno al primo trofeo dell'anno, c'è sempre il calciomercato che fino a fine mese regalerà a tutti i tifosi altri momenti di passione. Alcuni protagonisti di vecchie e nuove trattative saranno tra l'altro proprio in campo all'Olimpico, per giocarsi questa finale. Tra questi anche Keita Balde: obiettivo di mercato della dirigenza bianconera.

La promessa alla Juventus.

L'attaccante senegalese, cresciuto in Spagna e svezzato dalla "cantera" del Barcellona, è ormai da tempo vicino al club campione d'Italia. Dopo aver rifiutato la possibilità di andare al Milan insieme al suo compagno Lucas Biglia, il 22enne giocatore di Simone Inzaghi ha fatto sapere di gradire la destinazione piemontese e di voler raggiungere quanto prima Massimiliano Allegri nel centro sportivo di Vinovo. Prima della sua più che probabile partenza, c'è però da scendere in campo proprio contro quella che sarà la sua nuova squadra.

L'offerta bianconera.

Tra Juventus e Keita Balde esiste già un accordo di massima, per la firma di un contratto di cinque anni a quasi cinque milioni netti. Per il tecnico della Juventus, la punta biancoceleste è il giocatore ideale per far rifiatare i vari attaccanti bianconeri nel corso della stagione. Il problema è che tra Claudio Lotito e Beppe Marotta non è ancora stata trovato un'intesa. La Juventus ha infatti offerto 21 milioni di euro per il cartellino di Keita, mentre la Lazio ha risposto chiedendone 30. Un gap che potrebbe essere colmato subito dopo la finale di Supercoppa.

Lotito prende tempo.

Il contratto del suo giocatore, che va in scadenza nel 2018, dovrebbe convincere Claudio Lotito a non tirar troppo la corda e, alla fine, accettare il giusto compromesso tra attuale domanda e relativa offerta anche per evitare di perdere Keita a parametro zero nella prossima estate. "Keita e de Vrji? Presto chiariremo tutto, ho piena fiducia nel direttore Tare", ha dichiarato il presidente della Lazio in una recente intervista concessa a "Libero", in merito ai due giocatori che ancora non hanno rinnovato il contratto. Subito dopo i novanta minuti dell'Olimpico, i tifosi conosceranno dunque il destino di Keita Balde.