Rispetto Zidane, ma è fastidioso, non è il momento di parlare di sogni e non è il momento di parlare di un giocatore di nostra proprietà. Non è neanche la prima volta e la cosa deve finire qui. Mbappé è un giocatore davvero molto importante per noi e non è il momento di destabilizzarlo. Siamo contenti di averlo in squadra, è una parte fondamentale del nostro progetto e un contratto valido ancora per due anni e mezzo. Il rinnovo? È una possibilità.

Leonardo non ha preso bene le parole che sono state utilizzate da Zinedine Zidane in merito ad un suo possibile arrivo al Real Madrid. Il direttore sportivo del Paris Saint-Germain ritiene che certi continui ammiccamenti possano destabilizzare Kylian Mbappé, autore fino a questo momento di 8 reti tra Ligue 1 e Champions League (3 goal in 3 partite). Non ha ancora compiuto 21 anni ma l'attaccante francese è già da tempo uno dei migliori calciatori al mondo e nelle scorse sessioni di mercato si è spesso parlato di un suo trasferimento al Real Madrid.

Al momento non sembra esserci nulla di concreto ma il calciatore ha spesso affermato che sarebbe un suo sogno giocare al Bernabeu con la camiseta blanca e forse anche per questo Zizou cerca di mettergli pressione con dichiarazioni sul suo futuro una tantum. Al momento il desiderio del tecnico francese del Real sembra destinato a rimanere tale, almeno stando alle parole di Leonardo, ma non è detto che questo non possa verificarsi in futuro. Le due squadre di affronteranno nell'utile turno del gruppo A della Champions League e non mancheranno scintille anche in quel caso.

Zidane su Mbappé: Sarà lui a decidere del proprio futuro

La stoccata di di Leonardo arriva dopo le parole di Zidane durante nella conferenza stampa precedente alla partita con il Galatasaray di Champions League. Il tecnico del Real si era espresso così sul talento transalpino:

Al momento è di proprietà del PSG, ma sarà lui a decidere del proprio futuro. Vedremo cosa succederà, ha sempre detto che il suo sogno è quello di indossare un giorno la maglia del Real Madrid.