Patrick Cutrone è passato da Wolverhampton come una meteora. L'ex attaccante del Milan non è infatti riuscito ad entrare nelle grazie del tecnico Espirito Santo e ad infiammare i tifosi del Moulinex Stadium. Un percorso breve ed intenso, che lo ha alla fine portato ad accettare l'offerta della Fiorentina e a ripartire con entusiasmo dal campionato di Serie A. Nonostante i soli 3 gol messi a referto in 24 apparizioni in Inghilterra, il giovane attaccante di Como è comunque rimasto nel cuore di un piccolo tifosi dei ‘Wolves'.

Nelle scorse ore è infatti comparso su Twitter un messaggio di una mamma disperata: un post indirizzato al Wolverhampton, con il quale la donna ha voluto fare una richiesta particolare al club inglese: "Salve Wolves, mio figlio ha cercato per mesi di avere la maglia di Cutrone, sventolando un suo poster a ogni singola partita. Vi prego, è possibile avere la sua maglia anche se è andato via? Il mio bambino ha il cuore a pezzi".

La rabbia dei tifosi del Wolverhampton

Se il piccolo tifoso dei ‘Lupi' non si è ancora arreso di fronte alla partenza di Patrick Cutrone, altri hanno invece criticato aspramente la dirigenza inglese: colpevole di aver lasciato partire in maniera troppo frettolosa l'ex bomber del Milan, soprattutto in questo momento che la squadra di Espirito Santo non può contare sull'infortunato Diogo Jota nelle prossime settimane. "Visto che non vedremo un soldo per 18 mesi, potevano anche aspettare di comprare un altro attaccante prima di venderlo", ha postato in rete un sostenitore del Wolverhampton.