Le ultime vicissitudini che hanno coinvolto gli arbitri in differenti situazioni sulla VAR – e relative polemiche – ha indotto l'Aia e la Figc a prendere un provvedimento forte e immediato per permettere ai direttori di gara di evitare futuri errori o inesattezze. Troppi gli episodi dubbi, troppe le polemiche e ancor di più la sensazione che la moviola in campo stia diventando uno strumento distorto rispetto al suo originario compito, di aiutare i fischietti a compiere le scelte giuste.

Mentre sui social e non solo impazza la polemica tra un ‘abbraccio' in area di Kjaer a Llorente e un ‘mani non mani' di de Ligt nell'ultimo derby di Torino, il presidente della Figc Gabriele Gravina insieme al numero uno dell'Aia Marcello Nicchi e con il designatore della Can A Nicola Rizzoli, hanno deciso di fare il punto della situazione con i diretti interessati.

Figc, Aia, Can, allenatori e capitani

Nelle prossime settimane è prevista infatti l'organizzazione di un ulteriore incontro formativo tra arbitri, allenatori e capitani delle squadre di Serie A, coinvolgendo tutti gli attori in campo e in panchina per portare ad un confronto costruttivo e virtuoso che verrà ripreso liberamente dai media, invitati all'evento. L'obiettivo comune ovviamente è di stemperare il clima di sospetto che si sta creando, scacciando da subito speculazioni e illazioni sull'operato arbitrale.

La nota ufficiale sulla riunione

Lo spirito della riunione, nella massima collaborazione tra tutte le componenti, sarà quello di ricondurre la dialettica legata alle decisioni arbitrali su binari di correttezza reciproca e, allo stesso tempo, fornire a tutti gli addetti ai lavori gli strumenti necessari di conoscenza della materia per poter giudicare con oggettiva imparzialità

Sarà un'occasione per ripassare il regolamento, analizzarne le norme più delicate,  perché tutti possano ottenere una completa ed esaustiva conoscenza del regolamento internazionale e del protocollo VAR attualmente in vigore. Nella nota ufficiale diramata dagli organi federali, ci sarà anche una "analisi dettagliata da parte del designatore degli episodi verificatisi nelle prime giornate di campionato.