Uno dei grandi colpi del mercato estivo del Tottenham è stato senza dubbio Giovani Lo Celso, centrocampista argentino di grande talento che piaceva a tanti club europei di prima fascia. Pochettino non potrà utilizzarlo però nei prossimi due mesi. L’ex del Betis ha riportato un serio infortunio all’anca mentre era con la Nazionale dell’Argentina.

L’infortunio di Lo Celso

Il Tottenham sul proprio sito ufficiale ha pubblicato un comunicato in cui si annuncia il ritorno con anticipo di Lo Celso, che a causa di un infortunio all’anca sarà costretto a saltare almeno dieci partite, tra Premier League, Champions e Coppa di Lega:

Giovani Lo Celso è rientrato agli Spurs dopo aver lasciato la selezione argentina per via di un infortunio all’anca. Il centrocampista offensivo ha riportato l’infortunio durante il match della sua Nazionale contro il Cile. Adesso si sottoporrà a un percorso di riabilitazione e si prevede che tornerà ad allenarsi con la prima squadra alla fine del mese di ottobre.

L’acquisto di Lo Celso e i problemi del Tottenham

Per un anno intero gli Spurs non hanno effettuato acquisti. Dopo la finale di Champions i cordoni della borsa si sono aperti e i colpi di mercato sono fioccati. Pochettino ha avuto tanti giocatori nuovi, ma la rosa a causa degli infortuni comunque torna ristretta. E proprio da Giovani Lo Celso i londinesi volevano tanta qualità, certo c’è ancora tempo. Ma il Tottenham ha iniziato il campionato con il freno a mano tirato, cinque punti in quattro partite, e in Champions dovrà sfidare anche il Bayern Monaco, una delle grandi storiche del calcio mondiale. Lo Celso non ha iniziato bene la sua avventura. Pochettino lo ha centellinato e gli ha concesso solo 44 minuti in tre partite, tutte giocate da subentrato. L’infortunio di Lo Celso costringe agli straordinari i titolarissimi Eriksen e Alli e l’altro nuovo acquisto Ndombelé.