Harry Kane sarà costretto ad un lungo stop, che mette a serio rischio la sua stagione. Il Tottenham in una nota ufficiale ha fatto il punto sulle condizioni del centravanti finito ko nel match di campionato contro il Southampton del 1° gennaio. Il capitano e uomo simbolo degli Spurs dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico per la rottura del tendine del ginocchio sinistro. Anche l'Inghilterra è in ansia in vista di Euro 2020.

Tottenham, Harry Kane infortunato. Cosa si è fatto e perché deve operarsi

Il Tottenham con una nota ufficiale ha fatto il punto sulle condizioni di Harry Kane, infortunatosi nel corso del match del 1° gennaio contro il Southampton. I timori dello staff medico degli Spurs e del manager José Mourinho sono stati confermati dagli esami clinici e strumentali: rottura del tendine del ginocchio sinistro per Kane, che sarà dunque costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico nei prossimi giorni.

Quando tornerà in campo Harry Kane, stagione a rischio

Pessime notizie dunque per il Tottenham che ha spiegato che Harry Kane dopo l'intervento avrà bisogno di diversi mesi di recupero. Il giocatore, se tutto andrà bene, potrà riprendere gli allenamenti sul campo intorno ad aprile. Una situazione che preoccupa non solo Mourinho ma anche il ct dell'Inghilterra Southgate, in vista dei Campionati Europei in programma la prossima estate. La speranza è quella che il bomber riesca a bruciare le tappe e recuperare per la conclusione della stagione la migliore condizione possibile.

Tottenham, tra i possibili sostituti di Kane anche Piatek

Cosa farà ora il Tottenham? Si muoverà sul mercato per sostituire Piatek o sfrutterà le risorse già a disposizione? Mourinho non ha una punta di ruolo in rosa e potrebbe dunque affidarsi, come il suo predecessore Pochettino, ad uno tra Alli, Son o Moura nelle vesti di falso nueve. Nelle ultime ore però è spuntato anche il nome di un possibile obiettivo degli Spurs: il club inglese potrebbe infatti fiondarsi su Piatek in uscita dal Milan. Servono più di 30 milioni per superare l'offerta dell'Aston Villa.