Andrea Belotti oltre ad essere il capitano del Torino è la vera anima del club granata e il suo infortunio durante la partita con l'Inter ha, certamente, influito. Il centravanti di Calcinate è uscito dal campo al minuto 13 per un problema al costato m non dovrebbe essere nulla di grave. I controlli sostenuti dal calciatore del Toro in ospedale subito dopo la sostituzione non hanno evidenziato fratture al fianco sinistro e, fortunatamente per Walter Mazzarri, dovrebbe trattarsi solo di una forte contusione, che non gli ha permesso di rimanere in campo nell'anticipo contro i nerazzurri di Antonio Conte.

Il capitano del Torino ha provato a resistere e a combattere il doloro ma è stato tutto inutile e pochi secondi poco è stato costretto a chiedere il cambio. Nel frangente in cui Belotti è rimasto fuori dal campo per ricevere le cure dello staff medico, i nerazzurri sono passati in vantaggio con la rete di Lautaro Martinez e da lì in poi la gara è stata tutta in discesa per i meneghini. Al posto dell'attaccante granata e della Nazionale è entrato Simone Zaza, che però non è riuscito a incidere sul match e ha avuto diversi problemi a mettersi in luce nella difesa di Antonio Conte. Belotti potrebbe tornare a disposizione già dalla prossima partita di Serie A che vedrà impegnato il Toro contro il Genoa a Marassi. Mazzarri e i tifosi granata possono tirare un sospiro di sollievo.

Mazzarri: Belotti? Partita nata male

Nel post-partita di ieri Walter Mazzarri aveva subito parlato delle condizioni di Belotti e di quale potesse essere la situazione del capitano granata:

Credo che sia una forte contusione, poi si saprà meglio, per ora i dottori mi hanno detto questo. Senza lui? Poi sembra che accampo scuse, ma si capisce che ci sono partita che nascono male. Il buongiorno si è visto dal mattino.