Il Torino si prepara a battere il primo colpo di calciomercato in vista della prossima stagione. In realtà si tratta di una soluzione interna per i granata che sono pronti a riscattare dal Chelsea il cartellino del classe 1996. Prima stagione italiana convincente per il centrocampista che ha dunque spinto la dirigenza del Toro ad investire i 10 milioni necessari per acquistarlo a titolo definitivo dai Blues. E non è da escludere che in futuro Ola Aina possa lasciare il Toro per una cifra più alta permettendo di incassare una discreta plusvalenza.

Torino, nelle ultime di mercato il riscatto di Ola Aina

Il Torino ha vinto la scommessa Ola Aina. Il centrocampista classe 1996 si è reso di una prima stagione convincente in Serie A guadagnandosi così la permanenza sotto la Mole. Il club granata ha infatti deciso, secondo quanto riportato da Sky Sport, di riscattare il suo cartellino dal Chelsea. La società del presidente Cairo la scorsa estate ha deciso di prelevare il ragazzo dai Blues con la formula del prestito con diritto di riscatto. Un'opzione da esercitare nel caso di buone prestazioni di Ola Aina che ha collezionato 32 presenze con 1 gol e 3 assist all'attivo, diventando un pupillo di Walter Mazzarri che lo ha schierato spesso e volentieri da titolare.

Quanto costa il riscatto di Ola Aina dal Chelsea al Torino

Nei prossimi giorni dunque il Torino investirà 10 milioni di euro nelle casse del Chelsea, per far diventare Ola Aina un giocatore di proprietà dei granata. Un bel colpo per la società del patron Cairo che si assicurerà dunque le prestazioni di un ragazzo che in futuro potrebbe anche essere ceduto, su cifre più alte permettendo così ai piemontesi di realizzare un'importante plusvalenza. Ci ha visto dunque giusto il ds Petarchi (che presto passerà alla Roma) che per Ola Aina aveva chiesto lumi all'ex mister del Chelsea Antonio Conte che lo aveva allenato a Londra. Il calciatore che dopo la trafila con le rappresentative giovanili inglesi, ha scelto la nazionale nigeriana, tra pochi giorni diventerà il primo colpo di mercato del Torino per la stagione 2019/2020