A volte prima di scrivere un tweet bisognerebbe pensarci un po', si dovrebbe contare fino a dieci, soprattutto quando si sta per dare in pasto al mondo una frase velenosa. L'attaccante del Port Vale Tom Pope dopo la semifinale di Nations League tra Olanda e Inghilterra fu velenosissimo nei confronti di John Stones, difensore del Manchester City, che oggi affronterà in FA Cup. E chissà come andrà la sfida diretta tra Pope e Stones?

Il tweet di Tom Pope contro John Stones del Manchester City

Tom Pope è un attaccante del Port Vale. squadra che gioca in League Two (la quarta serie professionistica inglese), che quasi sette mesi fa fu durissimo nei confronti di Stones e su Twitter scrisse:

So di essere un giocatore di League 2, so che lui gioca in nazionale e che guadagna 150mila sterline a settimana, so che come giocatore è un milione di volte meglio di me, ma mi piacerebbe giocare contro John Stones ogni settimana, contro di lui segnerei 40 gol a stagione.

Il commento di Guardiola al tweet di Pope su Stones

Quel tweet già a suo tempo aveva avuto un minimo di notorietà, ma quando il sorteggio ha messo di fronte il Manchester City di Pep Guardiola, vincitore della FA Cup nella passata stagione (il Watford fu sconfitto 6-0 in finale), e il Port Vale. Stones ci sarà, Pope forse, perché è reduce da un infortunio. Alla vigilia dell'incontro Guardiola ha archiviato quel post con un: "Non è stato carino".

E le parole di oggi di Tom Pope

L'attaccante del Port Vale è stato intervistato dal ‘Guardian' e con grande pragmatismo ha detto chiaramente che i calciatori del Manchester City se hanno letto quei tweet, se non li hanno letti qualcuno glieli avrà riferiti, ‘lo manderanno a quel paese' e poi ha spiegato perché lui in partita sfiderebbe uno come Stones:

Io sono un centravanti vecchio stile, sono il giocatore più lento sulla faccia della Terra. Perciò se mi trovassi di fronte Stones e van Dijk, io punterei Stones. Lui gioca bene la palla ma non è forte fisicamente. Farebbero la stessa cosa anche Carroll o Crouch.