Kevin Strootman è in ritiro con la Roma, è ritornato ad allenarsi agli ordini di Di Francesco e come al solito è pronto alla battaglia. Il centrocampista olandese ha parlato, in un’intervista rilasciata a ‘Roma TV’, anche di Cristiano Ronaldo, il grande colpo di mercato della Juventus. Ovviamente elogi per CR7, ma anche un monito, perché nessun calciatore vince da solo:

Un giocatore come Cristiano Ronaldo potrà fare la differenza, ma non per tutta la stagione, è molto più importante la squadra. Sicuramente per il calcio italiano e per il campionato di Serie A sarà un bene averlo, ma bisognerà valutare tutto partita dopo partita. A Roma qui non dobbiamo parlare tanto, dobbiamo solo prepararci bene.

Soddisfatto dei nuovi acquisti, Strootman ha incensato il mercato del d.s. Monchi e ha detto chiaramente di essere felice per l’acquisto del connazionale Justin Kluivert e non vede l’ora di scendere in campo nella tournée americana:

I nuovi acquisti della Roma? Giusto aiutarli, ora c’è anche un altro olandese come Kluivert. I nuovi sono uno stimolo in più per la squadra, dieci acquisti sono tanti e sarà importante aiutarli per andare avanti. L’anno scorso andammo in America e giocheremo tante partite senza allenamenti, quest’anno invece stiamo lavorando tutti insieme dall’inizio.

Un lieve accenno ai Mondiali per Strootman, che ha detto di essere arrivato bello carico perché ha fatto una lunga vacanza e ora è bello pimpante a Trigoria, dove si allena fianco a fianco con l’amico Manolas e dove ha trovato dei campi molto più belli:

Non ci siamo qualificati per i Mondiali, la delusione è stata enorme. Ma è stato un Mondiale diverso, con tante big uscite presto. Ne ho approfittato per fare una vacanza più lunga, ho recuperato bene e ho tanta energia. Sto bene, devo migliorare fisicamente come gli altri e ho bisogno anche di lavorare di più. Sono felice di essere qui a Trigoria, mi sento a casa, c’è il mio grande amico Manolas e soprattutto i tifosi. E poi hanno rifatto anche le stanze e i campi sono molto belli.