Quanto guadagnano i calciatori di Serie A? Quale stipendio intascano alla fine del mese? Chi è che ha l'ingaggio più alto e chi quello più basso. Qual è il club che ha il monte stipendi maggiore? Il mercato si è chiuso da qualche giorno e le liste delle 20 squadre che compongono la Seria 2019/2020 sono ormai definite. A fare la differenza, ancora una volta, sono le possibilità economiche dei vari club che spendono tanto non solo per l’acquisto dei cartellini ma anche e soprattutto per gli stipendi dei calciatori.

In questa nostra analisi ci siamo concentrati sugli ingaggi netti (e non la cifre conteggiate al lordo) che percepiscono tutti i protagonisti della Serie A, senza tenere in considerazione le tasse che vengono pagate su ogni accordo economico, così come non sono stati presi in considerazione gli eventuali bonus aggiuntivi derivanti dalle prestazioni. Ecco il risultato della nostra analisi.

La classifica dei monte ingaggi: la Juve ‘doppia’ tutti, Atalanta ‘solo’ 14a

Partiamo subito la nostra analisi andando a vedere qual è la situazione attuale delle singole società per quel che riguarda l’importo complessivo da mettere nelle spese alla voce ingaggi dei calciatori. Ricordando che, in quanto non ufficializzate dalle società e derivanti da fonti giornalistiche, le cifre sono soggette ad errori ma, come vedremo, ci permettono di avere un quadro completo di ciò che accade nel massimo campionato italiano per quanto concerne gli ingaggi dei giocatori.

A tal proposito ecco la classifica dei monte ingaggi dei venti club della Serie A 2019/2020 dalla squadra che in questa stagione dovrà sborsare l’importo maggiore per pagare gli stipendi ai propri calciatori (la Juventus di gran lunga) a quella che si presenta alla chiusura della sessione di calciomercato come la compagine “più oculata” del lotto (la neopromossa Lecce).

  • 1. Juventus (139,9 mln); 2. Milan (58,65 mln); 3. Inter (57,1 mln); 4. Napoli (54,78 mln); 5. Roma (53,25 mln); 6. Lazio (32,85 mln); 7. Torino (24,15 mln); 8. Fiorentina (23,4 mln); 9. Genoa (20,43 mln); 10. Cagliari (19,95 mln); 11. Sassuolo (18,2 mln); 12. Bologna (18,09 mln); 13. Sampdoria (16,65 mln); 14. Atalanta (15,85 mln); 15. Parma (15,22 mln); 16. Spal (12,9 mln); 17. Udinese (12,86 mln); 18. Verona (11,42 mln); 19. Brescia (10,41 mln); 20. Lecce (9,78 mln).

I calciatori più pagati della Serie A 2019-2020: CR7 ‘paperone’

Uno strapotere economico quello della Juventus che si ripercuote inevitabilmente anche sulla classifica dei calciatori più pagati di questa Serie A 2019-2020. Non è un caso infatti che la stragrande maggioranza dei calciatori più pagati della massima serie italiana vengano proprio dalla sponda bianconera di Torino, con la stella Cristiano Ronaldo che si issa prepotentemente in vetta con l’inavvicinabile stipendio da 31 milioni di euro a stagione. Ecco quindi, tra conferme e new entry, tra tanti stranieri e pochissimi italiani (soltanto quattro i rappresentanti azzurri) la classifica dei 20 “paperoni” del torneo

  • 1. Cristiano Ronaldo (Juventus – 31 mln); 2. Romelu Lukaku (Inter – 8,5 mln); 3. Matthijs de Ligt (Juventus – 7,5 mln), Gonzalo Higuain (Juventus – 7,5 mln); 5. Adrien Rabiot (Juventus – 7 mln), Aaron Ramsey (Juventus – 7 mln), Paulo Dybala (Juventus – 7 mln); 8. Miralem Pjanic (Juventus – 6,5 mln); 9. Gianluigi Donnarumma (Milan – 6 mln), Kalidou Koulibaly (Napoli – 6 mln), Douglas Costa (Juventus – 6 mln); 12. Leonardo Bonucci (Juventus – 5,5 mln); 13. Mario Mandzukic (Juventus – 5 mln), Alex Sandro (Juventus – 5 mln), Alexis Sanchez (Inter – 5 mln)*; 16. Lorenzo Insigne (Napoli – 4,6 mln); 17. Hirving Lozano (Napoli – 4,5 mln), Edin Dzeko (Roma – 4,5 mln), Radja Nainggolan (Cagliari/Inter – 4,5 mln), Diego Godin (Inter – 4,5 mln); 20. Kostas Manolas (Napoli – 4,3 mln); 20. Dries Mertens (Napoli – 4 mln), Franck Ribery (Fiorentina – 4 mln), Sami Khedira (Juventus – 4 mln), Giorgio Chiellini (Juventus – 4 mln), Juan Cuadrado (Juventus – 4 mln), Blaise Matuidi (Juventus – 4 mln), Wojciech Szczesny (Juventus – 4 mln). *viene preso in considerazione soltanto la parte di stipendio pagata dalla società di Serie A.

I calciatori meno pagati della Serie A 2019-2020

Edgaras Dubickas, 21 anni, seconda punta lituana del Lecce: è lui il calciatore meno pagato della Serie A 2019-2020. Il suo stipendio è di 20 mila euro, lo stesso del compagno di squadra Gianmarco Chironi (portiere). Mangraviti del Brescia e Perisan dell'Udinese sono un gradino più sopra: 30 mila euro. Sarr del Bologna è a quota 40 mila mentre a 50 mila euro all'anno d'ingaggio troviamo Kulusevski del Parma, Pinna del Cagliari, Montiel della Fiorentina, Raspadori, Russo e Ghion del Sassuolo.

La tabella con gli ingaggi di tutti i calciatori di Serie A 2019-2020

Per concludere ecco l’infografica navigabile che racconta nel dettagli gli stipendi percepiti dai calciatori e fornisce un quadro del monte ingaggi (al netto delle imposte e delle altre voci a bilancio) di tutte le società della Serie A 2019-2020.