Il Giudice Sportivo ha squalificato tredici giocatori dopo la tredicesima giornata di Serie A. Curiosamente ci sono cinque squadre che dovranno rinunciare a due giocatori nel prossimo match di campionato. Tra queste c'è anche il Milan che contro il Napoli non avrà l'algerino Bennacer e il turco Calhanoglu.

13 giocatori squalificati dopo la 12a giornata

Un turno di stop lo hanno ricevuto Ruslan Malinovskyi dell'Atalanta e Ales Mateju del Brescia, entrambi espulsi. Erano diffidati e hanno ricevuto il quinto cartellino giallo invece: Hernani del Parma, Bani e Danilo del Bologna, che si troverà così senza i due difensori centrali, Castrovilli e Pulgar della Fiorentina, Montella perderà così due centrocampisti, i difensori della Spal Tomovic e Cionek, Becao e Okaka dell'Udinese e i calciatori del Milan Bennacer e Calhanoglu.

Calhanoglu e Bennacer salteranno Milan-Napoli

Nel Milan che sfiderà il Napoli dunque non ci saranno così l'algerino Bennacer, che sarà rimpiazzato probabilmente da Biglia, e Calhanoglu, che ha dimostrato di essere in grande forma nelle ultime settimane. La sua sostituzione è più complicata per Pioli. Castrovilli e Pulgar invece salteranno Verona-Fiorentina, mentre

1 giornata di squalifica per Malinosvkyi (Atalanta), Mateju (Brescia), Hernani (Parma), Bani, Danilo (Bologna), Bennacer e Calhanogli (Milan), Castrovilli e Pulgar (Fiorentina), Cionek e Tomovic (Spal), Becao e Okaka (Udinese).

Multa per Sottil. Squalifica a Pondrelli

Il giudice sportivo ha inflitto un'ammonizione con ammenda di 2000 euro a Riccardo Sottil, giovane attaccante della Fiorentina: "per aver simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria". Due turni di squalifica invece per Giuseppe Pondrelli, il preparatore atletico del Torino, storico collaboratore di Mazzarri: "per avere, al 30′ del primo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale, nonché per avere, all'atto del provvedimento di espulsione, rivolto al Quarto Ufficiale un epiteto insultante".