Perché la Spagna gioca con la maglia rosa nella sfida contro la Svezia? È la domanda che sorge spontanea nell'assistere alla partita di qualificazione a Euro 2020. Una Roja un po' sbiadita fino ad assumere una sfumatura molto più tenue. Dietro questa scelta, però, non c'è alcuna motivazione commerciale né vincolata al marketing oppure alla strategia di uno sponsor (come accaduto in occasione della maglia verde indossata dall'Italia contro la Grecia). La motivazione è ben altra, ovvero sensibilizzare l'opinione pubblica a sostenere la lotta contro il cancro al seno.

Sulle divise ci sarà anche uno slogan emblematico: Contigo damos la cara, Con te lo affrontiamo a testimonianza della grande attenzione che c'è nei confronti della patologia e dell'importanza di non lasciare soli coloro che ne sono affetti. Una bella iniziativa che fa parte di un programma più ampio dalla Federcalcio spagnola (la Rfef) per dare maggiore visibilità alla battaglia quotidiana contro i tumori.

Dalla Spagna al Barça, la scelta della maglia rosa

Maglia rosa anche per il Barcellona. In questo caso, però, non c'è alcuna iniziativa di beneficenza dietro la possibile scelta da parte del club catalano. A svelare il colore della terza divisa dei blaugrana è stato il sito specializzato Footy Headlines che ha fornito in anteprima i bozzetti delle casacche che Messi e compagni indosseranno per la prossima stagione, 2020-2021.

Si va dalla tradizionale divisa a strisce verticali rosse e blu (ma questa volta con inserti gialli che tengono vivo il richiamo alla tradizione catalana assieme alla bandiera stampata all'inter del colletto) fino alla preminenza del rosa con bordi neri e gialli della terza maglia. Come appare nel montaggio grafico di @plusbarça, allo studio c'è anche la seconda casacca: interamente nera ma con fregio dorato nei pressi del colletto, sugli orli delle maniche e dello scudetto del club.