Dopo la conquista di un posto a Euro 2020 da autentica protagonista l'Italia di Roberto Mancini attende con un pizzico di ansia il sorteggio che decreterà i gironi e quindi gli avversari che gli azzurri dovranno incontrare (e battere) per proseguire nel sogno della finale continentale. Ci si può attendere di tutto. Il peggio è rappresentato da nazionali di primissimo livello come i campioni del Mondo della Francia, il Portogallo di Cristiano Ronaldo e il Galles. Il meglio  – almeno sulla carta – è dato dal possibile sorteggio con Svizzera, Austria e Finlandia.

Il sorteggio a Bucarest, le ‘garanzie' azzurre

A Bucarest a partire dalle 18 di sabato si saprà la verità e se Euro 2020 sorriderà o no alla nostra nazionale. Avverrà l'estrazione delle 20 squadre già qualificate e delle quattro ancora da definire con gli spareggi di marzo prossimo, ma le fasce sono già definite e percorsi obbligati dal vincolo dei paesi ospitanti del torneo itinerante. A conti fatti, gli azzurri anche se sono tra le teste di serie e sicuri di giocare a Roma le tre partite del girone sanno solamente che non potranno pescare Olanda, Russia e Danimarca, oltre alle altre cinque nazionali incluse nell'urna 1.

Gli accoppiamenti ‘obbligati'

L'Uefa ha disposto che Russia e Ucraina non possano incrociarsi nella prima fase per motivi politici, ci sarà l'accoppiamento nel medesimo gruppo di Belgio-Russia (più la Danimarca) e Olanda-Ucraina. Per passare alla seconda fase dell'Europeo, si dovrà arrivare tra le prime due in classifica o riuscire ad entrare tra le quattro migliori terze classificate su sei.

Tutte le fasce del sorteggio 

Urna 1: Belgio, ITALIA (ospitante), Inghilterra (ospitante), Germania (ospitante), Spagna (ospitante), Ucraina.
Urna 2: Francia, Polonia, Svizzera, Croazia, Olanda (ospitante) Russia (ospitante).
Urna 3: Portogallo, Turchia, Danimarca (ospitante), Austria, Svezia, Repubblica Ceca
Urna 4: Galles, Finlandia, vincente spareggio A (Islanda-Bulgaria-Ungheria-Romania), vincente spareggio B (Bosnia Herzegovina, Slovacchia, Irlanda del Nord, Eire), vincente spareggio C (Scozia, Norvegia, Serbia, Israele), vincente spareggio D (Georgia, Macedonia, Kosovo, Bielorussia)