Nella super Atalanta di Gian Piero Gasperini c'è anche chi ha perso il sorriso. Si tratta di Simon Kjaer approdato a Bergamo nella scorsa estate e deluso per il poco spazio concessogli in nerazzurro. Il giocatore danese, ancora di proprietà del Siviglia, sembra destinato a lasciare la Dea già nella sessione di mercato invernale come annunciato dal suo procuratore Mikkel Beck.

Simon Kjaer lascerà l'Atalanta a gennaio, l'annuncio del procuratore

L'avventura in nerazzurro di Simon Kjaer è già finita. Il procuratore del difensore danese ai microfoni di ekstrabladet.dk ha confermato che il suo assistito lascerà Bergamo già a gennaio. Il motivo? Lo scarso feeling con l'allenatore Gian Piero Gasperini che gli ha concesso pochissimo spazio in questi primi mesi: "La situazione all'Atalanta non è più sostenibile. Sfortunatamente, non è nato con l'allenatore quel feeling che tutti noi auspicavamo e a questo punto è meglio che le strade si separino. Sto lavorando per trovare la sistemazione perfetta per Simon e spero di poter presto annunciare qualcosa. C'è grande interesse per Simon, un giocatore col suo curriculum e la sua carriera ha molte richieste".

Perché Kjaer lascia l'Atalanta, la difficile prima parte di stagione del danese

Simon Kjaer è arrivato a Bergamo nella scorsa estate con la formula del prestito dal Siviglia, il club con cui è sotto contratto fino al 2021. Il giocatore danese, ex Palermo e Roma ha sostituito Skrtel che ha lasciato la Dea poche settimane dopo il suo arrivo. Nonostante le grandi aspettative, le cose non sono andate come nelle previsioni per il classe 1989 che ha collezionato solo 6 presenze (5 in campionato e una in Champions) per un totale di 381 minuti. L’ultima apparizione in Serie A risale allo scorso ottobre, con Gasperini che lo ha spedito costantemente in panchina, non convocandolo contro Bologna e Milan. Ora per lui una nuova esperienza probabilmente lontano dall’Italia