L'arbitro ha già il fischietto in bocca e il pallone è pronto per rotolare. Dopo il turno europeo, torna il campionato con la sua dodicesima giornata: turno che anticipa la sosta per le nazionali e le partite di qualificazione ad Euro 2020 degli Azzurri contro Bosnia e Armenia. A dare il via al nuovo turno di Serie A è il derby del ‘Mapei' tra Sassuolo e Bologna. Un impegno difficile per De Zerbi, che non potrà contare sullo squalificato Obiang e sul compagno di reparto Traoré. Due assenze importanti anche per Mihajlovic, che non ha convocato Santander e Sansone.

Gli impegni di Inter e Napoli

Fallita l'occasione di vincere in Germania, l'Inter si rituffa nel campionato. Contro gli scaligeri, Conte rimescola le carte con il ballottaggio tra Ranocchia e Bastoni per una maglia da difensore e con la probabile assenza di Sensi e Asamoah: entrambi non al meglio. Lazaro e Biraghi si giocano una maglia. L'Hellas arriva invece a San Siro senza gli infortunati Kumbulla e Veloso. In difesa potrebbe partire dall'inizio Dawidowicz, in attacco spazio ancora a Salcedo.

Il Napoli di Carlo Ancelotti è atteso da una sfida delicata. Al di là del valore dell'avversario, è la più che probabile contestazione dei tifosi a preoccupare il tecnico: pronto a disegnare un undici ‘alternativo' con molti cambi rispetto alla partita con il Salisburgo. Tra questi non dovrebbe esserci Manolas, che non si è allenato causa febbre. Sulla sponda rossoblù, Thiago Motta ritrova invece Cassata e potrebbe convocare anche Criscito e Favilli. In avanti non ci sarà Kouamé: già partito per raggiungere la Costa D’Avorio Under 23.

La Roma va a Parma, esame bianconero per Pioli

Domenica sera è poi la volta di Parma-Roma e Juventus-Milan. Il tecnico gialloblù D'Aversa non può certo dormire sonni tranquilli, anche perché oltre ad Inglese non avrà neanche Yann Karamoh: fermato da una lesione al legamento collaterale. In casa Roma, Fonseca recupera Diawara e attende il responso per Spinazzola, che in settimana ha accusato un affaticamento. Nel caso è pronto Florenzi.

Centrata la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, la Juventus di Sarri si può ora concentrare sulla super sfida contro il Milan. Il tecnico bianconero non avrà probabilmente de Ligt, mentre è confermata la presenza di Cristiano Ronaldo. Douglas Costa parte dalla panchina, mentre solito ballottaggio tra Dybala-Higuain. Nel Milan c'è il rientro di Suso e la conferma di Duarte in difesa, vista l'indisponibilità di Musacchio. Due ballottaggi nel mezzo, quelli tra Biglia e Bennacer e Krunic-Kessie, mentre davanti dovrebbe partire dal primo minuto Piatek.

Le probabili formazioni delle partite della 12esima giornata

Sassuolo-Bologna

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Marlon Romagna, Kyriakopoulos; Locatelli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Caputo, Boga

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Medel; Orsolini, Svanberg, Sansone; Palacio

Brescia-Torino

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Gastaldello, Martella; Bisoli, Tonali, Ndoj; Romulo; Balotelli, A. Donnarumma

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Rincon, Lukic, Meitè, Ansaldi; Verdi, Belotti

Inter-Hellas Verona

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella, Candreva; Lukaku, Lautaro

Verona (3-4-2-1): Silvestri, Rrahmani, Dawidowicz, Empereur; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo

Napoli-Genoa

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Luperto, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Ruiz, Elmas, Zielinski; Milik, Lozano.

Genoa (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Ankersen; Schone, Cassata; Pandev, Saponara, Agudelo; Pinamonti

Cagliari-Fiorentina

Cagliari (4-3-1-2): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Ranieri; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Boateng

Lazio-Lecce

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Majer; Mancosu; Falco, Lapadula

Sampdoria-Atalanta

Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Colley, Ferrari, Murru; Rigoni, Ekdal, Vieira, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Gomez, Muriel

Udinese-Spal

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Samir; Larsen, Mandragora, Jajalo, De Paul, Sema; Okaka, Nestorowski

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Floccari, Petagna.

Parma-Roma

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Pezzella; Kucka, Scozzarella, Barillà; Kulusevski, Cornelius, Gervinho

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko

Juventus-Milan

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Ronaldo

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Bennacer, Krunic; Suso, Piatek, Calhanoglu