La Sampdoria vince il derby con il Genoa e si rilancia nella corsa all’Europa League. I blucerchiati fanno festa con i gol di Defrel e Quagliarella, al ventiduesimo centro in campionato. Ritorna con un pareggio Vincenzo Montella, la Fiorentina ha pareggiato 0-0 contro il Bologna, che conquista un punto importante nella corsa alla salvezza. Senza gol anche Sassuolo-Parma.

Sampdoria-Genoa 2-0

Giampaolo ritrova Ekdal e conferma in avanti Defrel al fianco di Quagliarella. Prandelli invece preferisce Pandev a Sanabria. L’avvio dei blucerchiati è strepitoso, pronti, via e già la Sampdoria è in attacco, al 3’ c’è l’1-0 di Defrel, che si avventa su un pallone e sorprende i centrali rossoblu. Una buona parte di Marassi esulta, la Sampdoria non si ferma e va vicina al raddoppio con Ramirez, Radu respinge la sua punizione. Quagliarella al 35’ vede il raddoppio, l’attaccante anticipa Radu e con lo scavetto lo supera, Biraschi con una volata salva sulla linea. Nel secondo tempo la Sampdoria trova subito il raddoppio. Biraschi colpisce il pallone con un braccio in area, rigore e cartellino rosso. Quagliarella spiazza Radu e fa 22 in campionato (capocannoniere solitario). Il Genoa comunque ci prova, va vicina al gol ma rischia pure di subirne un altro. La Sampdoria vince 2-0.

Fiorentina-Bologna 0-0

Montella torna sulla panchina viola dopo due anni e mezzo, non trova però la tifoseria organizzata, in protesta contro la società. La Fiorentina si presenta con il 3-5-2, in avanti Muriel e Simeone, Chiesa copre tutta la fascia destra. Il Bologna invece conferma i titolari. Il primo tempo dà pochi spunti. Dijks viene ammonito, brutto il fallo su Chiesa. Lafont viene impegnato solo da Orsolini. Fiorentina non pervenuta in zona gol.

Nella ripresa Montella manda in campo Mirallas. Muriel viene steso da Lyanco, sembra rigore, non per l’arbitro Giacomelli che ammonisce il colombiano. Il Var conferma la decisione di Giacomelli. Al 79’ Muriel con un destro velenoso centra il palo. La Fiorentina si fa trovare scoperta e all’89’ Lafont fa il fenomeno due volte e nega il gol a Orsolini.

Sassuolo-Parma 0-0

Una partita difficile da leggere quella del Mapei Stadium, dove il Parma tira una sola volta in porta e quando lo fa ha l’occasione di vincere. Perché lo fa su calcio di rigore, ma Consigli respinge la conclusione di Ceravolo. Il Sassuolo invece fa la partita, ha il 75% di possesso, ma il gol non lo trova, anche se in realtà uno lo aveva realizzato con Matri dopo pochissimi minuti. Le due squadre si avvicinano ulteriormente alla salvezza matematica.