La federazione serba ha nominato Sinisa Mihajlovic come allenatore dell'anno. Il tecnico del Bologna, che dallo scorso luglio lotta contro la leucemia, nella scorsa stagione ha conquistato una strepitosa salvezza con il club rossoblu e oggi può sorridere per questo bel riconoscimento.

Mihajlovic in corsa anche per il premio di miglior allenatore della Serie A

Lunedì 2 dicembre a Milano verranno assegnati i premi dell'AIC, che renderà noti i nomi dei migliori calciatori e delle migliori calciatrici della passata stagione. In lizza per il premio di miglior allenatore della Serie A c'è anche il tecnico del Bologna che sfiderà Max Allegri, che lo scorso anno vinse il quinto scudetto consecutivo con la Juventus, e Giampiero Gasperini, autore di una stagione strepitosa con l'Atalanta, terza in campionato e finalista in Coppa Italia.

Venerdì Mihajlovic tornerà in conferenza stampa

Sinisa Mihajlovic venerdì prossimo per la prima volta dopo cinque mesi, in una conferenza stampa, parlerà della sua malattia. Lo scorso luglio il tecnico del Bologna annunciò di avere la leucemia. In questi ultimi mesi l'allenatore si è sottoposto a tre cicli di cure e lo scorso 29 ottobre ha subito il trapianto di midollo osseo.

Mihajlovic e la grande salvezza ottenuta con il Bologna

Nella passata stagione i rossoblu sembravano quasi spacciati ma con Mihajlovic sono passati dal terzultimo al nono posto. Una rimonta eccezionale quella del Bologna che con l'allenatore serbo ha cambiato pelle, ha iniziato a giocare bene, non ha ottenuto subito tanti punti, ma ha chiuso il campionato in modo strepitoso e regalando spettacolo. Tantissimi calciatori sono rifioriti con Mihajlovic, che si è tolto anche parecchi sfizi battendo la Lazio, il Napoli e l'Inter a San Siro.