Il Sassuolo interrompe la serie di sconfitte in campionato e ferma il Torino che arrivava da un momento più che positivo. In vantaggio per primi i granata si sono fatti prima raggiungere e poi superare in un secondo tempo in cui la squadra di Mazzarri è calata alla distanza. Il gol di Roncon (deviazione di Locatelli) e alcuni errori sottoporta di Belotti e compagni non sono bastati a spegnere il Sassuolo che si è rianimato prima con Boga e poi con Berardi.

Crisi Sassuolo, Toro in trend positivo

E' un Torino che vuole fortemente la zona Uefa contro un Sassuolo che prova il riscatto davanti al proprio pubblico. Tre sconfitte consecutive dei neroverdi entrati in crisi a cavalo tra il 2019 e il 2020 che si contrappongono ai due successi consecutivi dei granata. Mazzarri propone Belotti in avanti, con Berenguer e Verdi in aiuto mentre De Zerbi risponde con Caputo unica punta di ruolo con Berardi inserito nel trio di trequartisti a supporto.

Subito Sassuolo con Boga

E' più Torino che Sassuolo nel primo tempo, dove i padroni di casa faticano oltremodo a prendere le misure agli avversari. Ritmi alti, gara aperta e squadre che si affrontano senza timori reverenziali. Il primo acuto del match è neroverde quando Boga (4′) effettua un buona accelerazione ma il suo tiro dal limite dell’area di rigore esce di poco largo oltre il palo destro.

Rincon porta in vantaggio il Toro

A spaccare gli equilibri del match, però ci pensa il centrocampo del Torino. Tomas Rincon (20′) tira una gran botta dalla distanza non trovando spazi per inserirsi in area di rigore e, complice una deviazione beffarda di Locatelli, supera Andrea Consigli. Una doccia gelata per il Sassuolo che pronto replica con Caputo (29′) che impegna Sirigu a una parata a terra.

Belotti sfiora il raddoppio

Nella ripresa è ancora il Torino a farsi per primo pericoloso, Andrea Belotti (50′) è il più veloce a posizionarsi dentro l’area di rigore su un corner: bel colpo di testa, ma la palla sfila di poco largo oltre il palo sinistro mancando il raddoppio. Subito dopo, Mazzarri effettua il primo cambio del match: fuori Verdi e dentro Laxalt.

Boga non sbaglia, Berardi Raddoppia

A inizio secondo tempo arriva anche il pareggio dei padroni di casa grazie ad uno dei più positivi di De Zerbi, Boga che (62′) non sbaglia l'appuntamento con il gol dell'1-1: una sassata all'angolino da 40 metri, imparabile. Il Torino piano piano si spegne e il Sassuolo si fa più pericoloso. Salvatore Sirigu si esalta su Manuel Locatelli (67′) con un grande intervento. Alla fine è proprio la squadra di De Zerbi a ribaltare il risultato e il match: ci pensa Berardi (73′) che infila l'incolpevole portiere con la palla che si infila nel sette di destra.