Il cammino in Coppa Italia della Juventus inizierà mercoledì sera, quando i campioni d'Italia disputeranno la sfida tutta bianconera con l'Udinese. Alla vigilia Sarri ha dato alcune indicazioni, ha annunciato la presenza del primo minuto di Buffon e Bernardeschi, ha chiuso il caso Dybala, che non è mai stato nemmeno aperto, e ha dichiarato che anche Cristiano Ronaldo potrebbe scendere in campo dall'inizio.

Le parole di Sarri su Pjaca e Cristiano Ronaldo

Si è presentato nel tardo pomeriggio in conferenza stampa Sarri che è stato abbastanza rassicurante sulle condizioni della sua squadra e ha detto chiaramente che la Juve vuole vincere il trofeo e per farlo non rinuncerà a una serie di titolari nel match con l'Udinese di Gotti, che sta attraversando un periodo eccezionale. Il tecnico ha parlato anche di Pjaca, giocatori ai margini da tempo:

Se si aprono degli spazi per lui sono contento. È un ragazzo che ha avuto una sfortuna incredibile negli ultimi anni. Ha grandi potenzialità, lo volevo già a Napoli. Mi arrabbiai molto quando passò alla Juve, perché puntavamo molto su di lui.

E soprattutto il tecnico ha parlato di Cristiano Ronaldo che è in grande forma e può giocare dal primo minuto anche la partita con l'Udinese, in coppia con Higuain. Panchina invece per Dybala:

 Tutti gli attaccanti sono in ottima condizione. Ronaldo sta bene, risolti i problemi fisici che aveva sta passando un momento straordinario. I numeri parlano per lui, ma non solo a livello realizzativo. Contro la Roma ha fatto 1100 metri sopra i 22 all’ora. Sta bene fisicamente, quindi possiamo lasciare a lui la scelta se giocare o no. Se se la sente è giusto che scenda in campo, ma ne parlerò domattina con lui per capire cosa fare.

Demiral, Zaniolo e il terreno di gioco dell'Olimpico

Nel corso di Roma-Juventus hanno subito dei serissimi infortuni Zaniolo e Demiral, che hanno chiuso anticipatamente la stagione. Nelle ore successive a quel match si è data la colpa per quegli infortuni al terreno di gioco dell'Olimpico, che ha ospitato due partite in 24 ore. Sarri non è d'accordo con quella teoria:

Sinceramente il campo dell'Olimpico mi sembra migliore rispetto alle passate stagioni. Qui penso nessuno possa dire cos'abbia inciso sugli infortuni di Demiral e Zaniolo. Vedendo le dinamiche, ho dei dubbi che sia stato il terreno. Sono stati cedimenti strutturali.

Nessuna polemica con Dybala

L'attaccante è uscito dal campo nervoso all'Olimpico e non ha preso bene la sostituzione. Sarri smorza qualunque tipo di polemica dicendo che non c'è bisogno di alcun chiarimento tra loro, perché il loro rapporto è ottimo:

Con Dybala parlo ogni giorno, anche perché è simpatico. Non ho bisogno di chiarireOggi ho parlato con lui per capire come si sente. Abbiamo la fortuna di avere gli attaccanti forti. Questa è una grande risorsa, non un problema.

Emre Can non può fare il centrale difensivo

La Juve in questo momento ha solo tre difensori centrali a disposizione, all'elenco non può aggiungersi Emre Can che secondo Sarri può giocare in una difesa a 3, ma non in una difesa a 4:

Emre Can può fare il centrale nella difesa a 3, come fa in Nazionale. In quella a 4 è un percorso di adattamento un po' più lungo.

Le scelte di Sarri e Gotti per Juve-Udinese

Buffon sarà in campo dall'inizio, giocheranno anche Rugani e Bentancur, che sarà a metà campo con Emre Can e Bernardeschi, che per la prima volta disputerà un incontro da mezzala. Davanti Douglas Costa alle spalle di Higuain e Ronaldo. Cambierà tanto anche l'Udinese. Riposeranno le stelle Musso e De Paul, torneranno dall'inizio Nicolas, Opoku e Barak. Davanti Lasagna e Nestorovski.

Le probabili formazioni di Juventus-Udinese

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Danilo, Rugani, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Emre Can, Bernardeschi; Douglas Costa; Higuain, Cristiano Ronaldo All. Sarri.

UDINESE (3-5-2): Nicolas; Ter Avest, De Maio, Opoku; Larsen, Walace, Jajalo, Barak, Sema; Lasagna, Nestorovski. All. Gotti.