Fabio Quagliarella in un’intervista tempo fa aveva detto di aver accarezzato l’idea del ritiro la scorsa stagione, ammise candidamente di aver pensato di chiudere in bellezza la sua splendida carriera nell’anno in cui era diventato il re dei bomber della Serie A. In questa stagione il bomber della Sampdoria non ha ritrovato il fiuto del gol, ma la società del presidente Ferrero ha fiducia in lui e gli ha proposto il rinnovo del contratto che Quagliarella firmerà tra pochi giorni.

Rinnovo del contratto per Quagliarella con la Sampdoria

La Sampdoria ha deciso di rinnovare il contratto che scadeva il prossimo giugno a Fabio Quagliarella. Le parti, che stavano trattando da parecchio, hanno trovato l’accordo. Il bomber campano prolungherà di una stagione, il contratto non scadrà più nel 2020 ma nel 2021 e avrà un ingaggio più alto. L’annuncio ufficiale arriverà molto presto, ma le firme sui contratti sono state già poste. La Sampdoria quindi continuerà a puntare sul suo capitano, che il prossimo 31 gennaio farà 37 anni.

Quagliarella e la Sampdoria

Fabio Quagliarella è noto per essere un attaccante fenomenale, per i suoi gol bellissimi, ma anche per i tanti cambi di maglia. Nelle ultime stagioni però ha trovato finalmente continuità ed è diventato uno dei simboli della Sampdoria, con cui sta giocando il quinto campionato (e mezzo) della carriera. Perché in blucerchiato, prima del 2016, ci aveva già disputato una stagione nel 2006-2007. I tifosi della Sampdoria lo adorano, non potrebbe essere altrimenti. Quagliarella è stato capocannoniere della Serie A nello scorso anno (segnando 26 gol) ed è al quinto posto nella classifica dei più grandi bomber all time del club. Prolungando il contratto ora può mettere concretamente nel mirino almeno il terzo posto e se lo raggiungerà sarà così solo alle spalle di Vialli e Mancini.