Ritornano le Coppe e ritorna anche per la Roma il momento di scendere di nuovo in campo in Champions League per l'ultimo turno della fase a gironi. I giallorossi, inseriti in un Gruppo di ferro con Chelsea e Atletico Madrid, si sono comportati molto bene fin qui, riuscendo nell'impresa di giocare alla pari di inglesi e spagnoli. E ritrovandosi, tra le tre italiane nella competizione, nella posizione forse migliore per puntare all'eventuale primato. Di Francesco, che fin qui ha sorpreso, ha l'ottimo merito di averci creduto sin dall'inizio ed impostato un progetto di continuità rispetto al passato con Spalletti.

Di Francesco non fa sconti

Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, adesso proverà  a giocarsi l'ultimo match senza fare calcoli, come fosse la gara più importante della stagione per evitare brutte sorprese ma soprattutto per mantener altissima la concentrazione di un gruppo che sta facendo bene. L'allenatore giallorosso, dunque, rispolvera i titolari per la gara che vale moltissimo, anche se l'avversario è decisamente modesto.

Nainggolan e Perotti di nuovo in campo

In Champions League, serve vincere contro il Qarabag per accedere agli ottavi di finale di Champions League che vuol dire tanti soldi e altrettanto morale e Di Francesco non vuole sorprese. Per la sfida in programma martedì sera all'Olimpico Eusoebio Di Francesco non ha dunque dubbi su quale formazione schierare all'Olimpico: rimetterà a centrocampo Nainggolan, tenuto a riposo in campionato, e Perotti, reduce da un brutto incidente stradale da cui è uscito illeso. Di Francesco ritrova anche De Rossi, riposato dopo lo stop forzato in campionato per la squalifica.

il possibile 4-3-3

La nota lietà è anche un'altra: ci sarà la prima convocazione Champions per Schick che  partirà dalla panchina. Domani ultimo ci sarà comunque l'allenamento che decreterà la formazione titolare per il 4-3-3 anti Qarabag che potrebbe essere così composta: Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, De Rossi, Nainggolan; Perotti, Dzeko, El Shaarawy.