La Roma si trova al quarto posto, con il Cagliari, e vede la Lazio, terza, che ha due punti in più. I giallorossi stanno giocando bene e sono reduci da tre squillanti vittorie (9 gol fatti e 1 subito), ma Fonseca è sempre costretto a fare i conti con l’infermeria. Rischiano di saltare la sfida con l’Inter, in programma venerdì prossimo, Justin Kluivert, alle prese con un problema muscolare, e Edin Dzeko, che oggi non si è allenato perché ha la febbre.

Kluivert, Dzeko e Pastore in dubbio per Inter-Roma

L’anticipo del venerdì non facilita il lavoro di Fonseca che ha meno tempo per recuperare Kluivert, Dzeko e Pastore. L’olandese, dopo il bel gol, è uscito per infortunio a Verona e si sta sottoponendo alle terapie a causa di un edema al flessore della coscia sinistra. La giornata di mercoledì è decisiva per il figlio d’arte che non sembra avere molte chance di recupero. Dzeko invece è rimasto a casa a causa della febbre e va valutato. Pastore invece non sembra avere molte chance di recuperare. Si è allenato con la squadra invece il secondo portiere Mirante. A San Siro tornerà a giocare Zaniolo che ha scontato il turno di squalifica ed è pronto a riprendere il posto da titolare.

Bryan Cristante, recupero a tempo di record

Nella partita con la Sampdoria, dello scorso 20 ottobre, la Roma perse per infortunio Kalinic e Cristante. Dopo aver effettuato gli esami strumentali a entrambi fu detto che sarebbero ritornati nel 2020. Il recupero del centrocampista friulano invece è stato repentino. Dal problema al tendine dell’adduttore destro Cristante ha quasi completamente recuperato e può aumentare i suoi carichi di lavoro, forse già la prossima settimana tornerà nell’elenco dei convocati di Fonseca, che potrebbe convocarlo per il match di Europa League con gli austriaci del Wolfsberger.