Abbiamo fiducia nella qualificazione. Giochiamo sempre per vincere, questa è partita difficile. Il Basaksehir è in un grande momento. È una squadra esperta, che gioca bene e ha il vantaggio del fattore campo ed è per questo che non devo pensare al passato (ai torti arbitrali col Borussia, ndr). Sarà una partita molto importante per noi.

Paulo Fonseca ha fiducia nella sua Roma e l’aria che respira nell'ambiente giallorosso è serena. Il club giallorosso domani sarà di scena in casa del Basaksehir per il quinto turno del gruppo J dell'Europa League 2019/2020. Nonostante la partita sia decisiva per la qualificazione ai sedicesimi, il tecnico portoghese è sicuro dei suoi ragazzi ed è convinto che domani a Istanbul faranno la loro partita: una sconfitta potrebbe compromettere il cammino della Roma in EL mentre un pareggio aprirebbe virtualmente le porte della qualificazione ai sedicesimi di finale perché, a quel punto, basterà battere in casa il Wolfsberg.

Fonseca: Kalinic e Mkhitaryan sono pronti per giocare

L’allenatore portoghese nella trasferta in Turchia non avrà a disposizione Florenzi e Pastore, oltre ai lungodegenti, ma ritrova altri uomini in ruoli importanti:

Kalinic e Mkhitaryan sono pronti per giocare, anche se non tutta la partita. Fuzato ha sostituito Mirante nella lista Uefa per via dell’infortunio del portiere, mentre l’aver lasciato a casa Juan Jesus è stata solo una scelta tecnica.

Fonseca: Con Pallotta parlo solo di calcio

Le questioni societarie, con le voci che riguardano Dan Friedkin intenzionato ad avvicinarsi alla Roma, non toccano troppo Paulo Fonseca e il tecnico fa capire che il suo referente è soltanto James Pallotta"Noi parliamo spesso. Lo sento sempre occuparsi della squadra, sempre preoccupato. Sul futuro non so niente. Con lui parlo solo di calcio".

Fonseca: Under e Cetin sono giovani di prospettiva

I media locali hanno acceso i riflettori sui calciatori turchi della Roma, ovvero Under e Cetin, e Fonseca ha commentato così quest'attenzione particolare: "Sono giovani di grande prospettiva, che possono migliorare parecchio. Cetin è arrivato adesso, Under si è ambientato da poco nel calcio italiano. Hanno un grande futuro".