Dopo tre pareggi consecutivi, ultimo quello beffa contro il Borussia Mönchengladbach in Europa League, Paulo Fonseca vuole i tre punti. La sua Roma sarà impegnata domenica alle 18 all'Olimpico contro il Milan. Tanti i temi affrontati dal tecnico portoghese nella classica conferenza stampa di presentazione del match: dalle parole di Capello su Zaniolo che hanno sollevato un polverone, fino al punto sui tanti infortunati che hanno spinto la dirigenza a tornare sul mercato degli svincolati.

Fonseca, le parole su Zaniolo e le critiche di Capello prima di Roma-Milan

Nicolò Zaniolo ha risposto sul campo a Fabio Capello, con tanto di gol ed esultanza particolare (si è tappato le orecchie) in occasione del match di Europa League. Ha replicato così il centrocampista alle parole di "Don Fabio" che aveva invitato in diretta tv il talento nerazzurro Esposito a non seguire le orme del giocatore della Roma. Sulla vicenda è intervenuto anche Fonseca che ha speso parole di grande stima per il suo gioiello: "Non ho visto né ascoltato le dichiarazioni di Capello e preferisco non commentare. Mi limito a dire che qui alla Roma crediamo tutti nelle capacità di Zaniolo, un talento straordinario, immenso, che deve continuare a lavorare e crescere. Non so se in passato ci siano stati fattori esterni che abbiano potuto influenzarlo, ma dal primo giorno che sono qui si e' comportato in maniera esemplare, con grande professionalità. Ha lavorato con dedizione e massimo impegno ed è quello che a noi interessa".

Fonseca archivia il pareggio beffa contro il Borussia Mönchengladbach e pensa solo al Milan

Archiviate le polemiche su Zaniolo, in casa Roma è tempo di dimenticare in fretta l'1-1 contro il Gladbach arrivato grazie ad un rigore inesistente concesso ai tedeschi nel finale. La Roma dopo tre pareggi consecutivi, vuole ritrovare il sorriso contro il Milan, nella nona giornata di Serie A. Fonseca in conferenza stampa ha parlato così di un match in cui bisognerà fare i conti anche con i tanti infortuni: "Quella col Borussia è stata la partita in cui abbiamo corso di più e ad alta intensità su un campo pesante. La mia preoccupazione in questo momento è recuperare la squadra dal punto di vista fisico per la partita contro il Milan che sarà più fresco e brillante perché non ha giocato in Europa come noi. La squadra sta bene, non possiamo cambiare il passato, dobbiamo pensare alla prossima partita. Dev’essere questo lo stato d’animo. È stata una serata storta, infelice per la direzione di gara per quella decisione. Ma dobbiamo concentrarci sul Milan".

Emergenza infortuni, le possibili scelte di Fonseca per il Milan

Infortuni che hanno ridotto all'osso la rosa di Fonseca, in emergenza soprattutto a centrocampo. Una situazione che potrebbe spingere il tecnico ex Shakhtar a fare ricorso a Gianluca Mancini in mediana e a Florenzi in una posizione più avanzata, nel trio alle spalle di Dzeko altro calciatore costretto agli straordinari: "Mancini a centrocampo? Sì, non abbiamo molte alternative in questo momento. Ha fatto una buona prestazione in Europa League, non c'è la necessità di cambiare. Florenzi alto? In questo momento non posso escludere niente, la rosa è ridotta. Valuto tutto".

Come stanno gli infortunati della Roma, il punto di Fonseca su Pastore, Perotti, Under e Mkhitaryan

A proposito degli infortunati, Fonseca ha parlato così delle condizioni di Pastore e Perotti, altri calciatori acciaccati: "Perotti si allena già da un po’ con la squadra, è pronto per giocare anche se non so se potrà reggere i 90′. Pastore in questo momento non è possibile. Ha giocato più del normale, non ci possiamo permettere troppe rotazioni". Non potranno essere utilizzati certamente contro il Milan Under e Mkhitaryan. Il turco potrà tornare in campo forse nella sfida infrasettimanale contro l'Udinese: "Mkhitaryan non si allena ancora con noi, Under riprenderà oggi ma non sarà a disposizione con il Milan ma dalla prossima". E sul possibile ricorso al mercato (si stanno valutando i profili di Rodwell e Buchel), Fonseca chiosa: "Non voglio parlarne, parlo di un giocatore solo quando fa ufficialmente parte della rosa. In questo momento la mia concentrazione è destinata interamente al Milan"