La Roma si è riscattata. La squadra di Fonseca dopo aver iniziato il 2020 con due sconfitte interne (contro Torino e Juventus) ha battuto 2-0 il Parma, al Tardini, e si è qualificata brillantemente per i quarti di finale di Coppa Italia, in cui affronterà la Juventus, mercoledì 22 gennaio. Alla sfida dello ‘Stadium’ però non prenderà parte Edin Dzeko, che deve scontare un altro turno di squalifica, rimediato un anno fa.

Edin Dzeko non giocherà Juventus-Roma

La Juventus e la Roma sono le squadre che hanno vinto il maggior numero di volte la Coppa Italia e daranno vita a una sfida di lusso la settimana prossima. I bianconeri giocheranno in casa e troveranno una Roma senza Dzeko che sconterà il secondo e ultimo turno di squalifica.

Perché Dzeko è squalificato per Juve-Roma

Era il 30 gennaio di un anno fa quando a Firenze la Roma subì una delle peggiori sconfitte di tutta la sua storia, perché al Franchi perse addirittura per 7 a 1 (Chiesa realizzò una tripletta). I viola passarono il turno, i giallorossi uscirono in modo fragoroso. Nel finale di partita Dzeko fu protagonista negativo, disse qualcosa di pessimo all’arbitro che lo cacciò fuori. A referto furono messe le espressioni ingiuriose e il giudice sportivo diede due turni di squalifica a Dzeko, punito anche con un’ammenda di 10 mila euro.

Kalinic titolare in Coppa Italia, e forse anche Matteo Politano

La prima giornata di squalifica l’ha scontata contro il Parma, la seconda la sconterà contro la Juventus. Dzeko cederà nuovamente il posto a Kalinic, impiegato molto poco dal tecnico Fonseca, che tende a giocare con una sola punta (e quella è Dzeko). Il croato è ancora a caccia del primo gol con la maglia della Roma, che potrebbe schierare anche Politano, se andrà a buon fine lo scambio con Spinazzola.