Dopo le indiscrezioni delle ultime ore, qualcosa si sta realmente muovendo dalle parti di Piazzale Dino Viola: zona della città dove ha il suo quartier generale la Roma di James Pallotta. Il proprietario del club giallorosso sarebbe infatti ad un passo dall'accogliere in società un'importante investitore americano: Dan Friedkin. Il re della Toyota negli Stati Uniti e grande appassionato di cinema, che può vantare un patrimonio personale da 4,1 miliardi di euro, potrebbe infatti nelle prossime ore diventare un socio di Pallotta nell'organigramma societario.

Il comunicato stampa della Roma

A confermare l'ingresso di nuovo potenziali investitori, è arrivato anche il comunicato emesso poche ore fa e pubblicato dalla Roma sul suo sito internet.

Su richiesta di CONSOB, con riferimento ad alcune indiscrezioni apparse in data odierna sugli organi di stampa in relazione ad una possibile acquisizione delle partecipazioni di A.S. Roma S.p.A. da parte di potenziali investitori, AS ROMA SPV LLC, società che detiene il controllo indiretto di A.S. ROMA S.p.A. tramite la sua controllata NEEP ROMA HOLDING S.p.A, informa che sono in corso dei contatti preliminari con potenziali investitori al fine di permettere loro di valutare l’opportunità di un possibile investimento in AS ROMA SPV LLC. In caso di perfezionamento di accordi aventi ad oggetto il trasferimento delle partecipazioni detenute in A.S. Roma S.p.A., AS ROMA SPV LLC fornirà adeguata informativa al Mercato nei termini di legge.

La scalata di Dan Friedkin

L'eventuale ingresso di Friedkin sta ovviamente facendo parlare e c'è chi sostiene che, dopo una fase da socio di minoranza, l'imprenditore americano possa addirittura rilevare il pacchetto di maggioranza del club. La compagnia texana The Friedkin Group, guidata da Dan, sarebbe dunque pronta a coprire l’aumento di capitale: una somma complessiva di 150 milioni di euro, da immettere nelle casse della società romanista entro il 31 dicembre 2020.