L’esperienza con il Bayern Monaco di Arjen Robben potrebbe essersi conclusa. A fine stagione le strade del club bavarese e dell’attaccante olandese si separeranno. Il trentacinquenne talento sperava di giocare un’ultima partita con il Bayern, ma probabilmente questo non accadrà, a causa di problemi fisici che lo stanno attanagliando da mesi. Robben non gioca un match ufficiale addirittura da fine novembre.

Robben (forse) ha già chiuso la stagione

In un’intervista rilasciata a Sky Sport News Robben ha mostrato tutta la sua amarezza e la grande frustrazione per questa lunghissima assenza. L’olandese, che è un giocatore simbolo di quest’era recente del Bayern, non scende in campo dal match di Champions League con il Benfica (del 27 novembre), in cui realizzò una doppietta: ”Non so se riuscirò a tornare in campo in questa stagione, ma ho i miei dubbi. Questa è una situazione frustrante non sapere quale sia esattamente il problema”.

Quale sarà il futuro di Arjen Robben

I problemi muscolari stanno attanagliando l’attaccante e non riescono a fargli vedere ancora con lucidità il suo futuro. Robben non rinnoverà e andrà via, chi lo vorrà prendere potrà farlo a costo zero. L’olandese prima di accettare una proposta vuole capire se avrà la forza di giocare e di allenarsi:Il mio futuro? Non lo so, alcuni club mi hanno contattato, ma prima voglio capire se sarò in grado di allenarmi regolarmente”.

Robben con il Bayern Monaco

Arjen Robben ha disputato più di 600 partite in carriera, con il Bayern Monaco è alla decima stagione. Il suo palmares è invidiabile, solo con i bavaresi ha vinto 19 trofei: 7 volte la Bundesliga e brilla soprattutto la Champions League del 2013. In dieci anni ha disputato 305 partite e segnato 143 gol. La media di partite per ogni stagione è molto bassa. Quest’anno è sceso in campo solo 15 volte (coppe incluse). Robben non è mai riuscito a disputare almeno trenta partite in uno stesso campionato.