Nelle ultime ore di mercato Ivan Rakitic è parso vicino alla Juventus, l'affare poi non si è concretizzato, il croato è rimasto in bluagrana. Quando la trattativa è svanita si è pensato che un vero interesse non ci fosse stato, ma non è così. Perché il giornalista catalano Quim Domenech nella trasmissione ‘El Chiringuito' ha dichiarato che invece Rakitic è stato davvero vicinissimo alla Juventus e volentieri avrebbe firmato per il club vincitore degli ultimi otto scudetti consecutivi. Queste le parole di Domenech:

La Juventus ha chiesto Rakitic al Barcellona con uno scambio tra calciatori, considerato che il prezzo richiesto dai blaugrana non era alla sua portata. Alla fine però l'accordo non è arrivato, ma Rakitic fino a ieri aveva la valigia pronta per andare a Torino.

La trattativa di mercato tra Juventus e Barcellona, poi sfumata

Il sogno di mercato dunque c'è stato. La Juventus e il Barcellona sembravano pronte a imbastire una doppia trattativa, per la difesa lo scambio era tra Rugani e uno tra Todibo e Umtiti e per il centrocampo tra Rakitic e Bernardeschi. L'affare non si è chiuso perché la Juve pretendeva un conguaglio economico di 20 milioni di euro, considerata anche la differenza d'età tra i due centrocampisti.

Il centrocampo della Juve

Aaron Ramsey non è stato ancora schierato da Sarri, a causa degli infortuni, il gallese rischia di essere escluso pure dalla lista Champions. L'altro acquisto Rabiot ha avuto poco spazio, da subentrato con il Parma. Ci vorrà tempo per entrambi per integrarsi negli schemi della Juve. In rosa restano giocatori eccellenti come Pjanic, Matuidi, Khedira (che sembrava sicuro partente) e che invece è tornato indispensabile, ma anche Emre Can (a rischio taglio pure lui) e Bentancur, finora ai margini. Rakitic sarebbe stato un grande colpo, ma avrebbe intasato ulteriormente il reparto.