Cosa succede al Real Madrid? Una vera e propria maledizione infortuni sembra essersi abbattuta sulle merengues, costrette in questo avvio di stagione a rinunciare a numerosi calciatori. L'ultimo è Luka Modric, messo ko da un problema di natura muscolare. Un'altra tegola per Zinedine Zidane che dovrà fare a meno del suo metronomo, in vista dell'esordio in Champions contro il Paris Saint Germain.

Real Madrid, infortunio anche per Modric. Cosa si è fatto

Il Real Madrid attraverso una breve nota ufficiale ha fatto chiarezza sulle condizioni di Luka Modric, ennesimo calciatore ad essere finito ko in questa primissima parte della stagione. Questo il comunicato delle merengues: "Dopo i test effettuati oggi da parte dello staff medico del Real Madrid,  al nostro giocatore Luka Modric è stato diagnosticato un infortunio muscolare all'adduttore della gamba destra. In attesa di evoluzione"

Quando tornerà in campo Modric, il croato salta il Psg in Champions

Non arrivano dunque buone notizie per Zinedine Zidane. L'allenatore francese del Real Madrid sarà costretto a rinunciare al Pallone d'Oro sia nella sfida contro il Levante, sia in quella ben più importante contro il Paris Saint Germain (in programma mercoledì 18), esordio in Champions League. Probabilmente a giocare un brutto scherzo al campione croato sono stati i troppi impegni ravvicinati tra Real e Nazionale: Modric infatti è sceso in campo sia venerdì scorso nel match contro la Slovacchia, e poi lunedì contro l'Azerbaigian.

Quanti infortuni al Real Madrid in questo inizio di stagione

Luka Modric è solo l'ultimo di una lunga lista di giocatori infortunati per il Real Madrid nei primi mesi della nuova stagione. Le merengues che dovranno fare a meno di Isco, Casemiro, Valverde e James Rodriguez hanno dovuto fare i conti anche con i ko di Asensio, Mendy, Hazard, Courtois, Jovic, Rodrygo e Brahim. 8 in particolare degli 11 sono stati costretti a finire in infermeria a causa di problemi di natura muscolare. Una situazione che ha fatto preoccupare la dirigenza del Real Madrid, generando dubbi sulla figura del nuovo preparatore atletico, il francese Gregory Dupont.