Far dimenticare ai tifosi la cessione di Cristiano Ronaldo e costruire una squadra ancor più forte. Florentino Perez, passata la tempesta CR7, è dunque intenzionato a rilanciare le ambizioni del suo Real Madrid con l'acquisto di uno dei giocatori più ricercati (e cliccati) al mondo: Neymar. Secondo "Globesporte", dopo le parole delle scorse settimane, il presidente madridista sarebbe passato ai fatti inviando in Brasile l'agente Juni Calafat per trattare con l'entourage della stella brasiliana.

Blindato da un contratto con il Paris Saint-Germain di Al-Khelaifi fino al 2022, Neymar è però incedibile per il ricco club francese che solo un anno fa sborsò 222 milioni di euro per strapparlo al Barcellona. Nonostante la difficoltà dell'operazione, Florentino Perez non si è però arreso e conta sulla volontà di "O'Ney" e sulla sua voglia di tornare in Spagna.

Le mosse di Al-Khelaifi

La spedizione di Calafat, già importante e prezioso collaboratore dei "Blancos" nelle operazioni Vinicius Jr e Rodrygo, non sarà pertanto una passeggiata anche perché il Psg è pronto a tutto per far passare il mal di pancia al suo gioiello più importante. Per convincere Neymar, Al-Khelaifi ha infatti chiamato a Parigi anche Bruno Mazziotti: fisioterapista della nazionale brasiliana e uomo di fiducia dell'ex Santos per ogni problema fisico.

Il tutto senza dimenticare il lavoro ai fianchi di Thomas Tuchel: il successore di Una Emery sulla panchina del Paris Saint-Germain. Il tecnico avrebbe infatti già incontrato Neymar in almeno un paio di occasioni, spiegando al brasiliano i suoi metodi di lavoro e confermandogli l'assoluta centralità del suo ruolo all'interno della squadra. Basteranno queste mosse per evitare la fuga del giocatore? La risposta l'avremo nei prossimi giorni, quando la trattativa entrerà nel vivo.