Argentina, Belgio e Germania. Sono queste le nazionali che guardano tutti dall'alto verso il basso, secondo il nuovo ranking stilato subito dopo il fischio finale di Portogallo-Francia. Come consuetudine, la speciale classifica della Fifa è stata infatti aggiornata in base ai risultati ottenuti dalle squadre a Euro 2016, ma anche quelli conquistati nella recente Copa America del Centenario. Una graduatoria che, dopo il nuovo aggiornamento, premia anche la nazionale italiana: salita all'ottavo posto, dopo aver raggiunto i quarti di finale europei e dopo aver stazionato per diverse settimane al 12esimo posto. Oltre alla Germania, che ha preso la terza posizione della Colombia, inevitabile il salto in avanti anche del Portogallo di Cristiano Ronaldo: nel giugno scorso all'ottavo posto, ora sesto davanti alla Francia che a sua volta è riuscita a salire ben dieci gradini del ranking.

Il crollo di Inghilterra, Spagna, Uruguay e Brasile

Come in ogni classifica che si rispetti, c'è chi sale ma c'è anche chi scende. E' soprattutto il caso di Inghilterra, Uruguay e Brasile, che hanno pagato a caro prezzo le brutte figure rimediate in Francia e negli States, durante la Copa America. L'ex nazionale di Roy Hodgson, che prima era in possesso dell'undicesimo posto nel ranking, ora si trova due gradini più sotto: proprio dietro all'Uruguay, solo un mese fa in nona posizione. Clamorosa la caduta del Brasile: crollato di ben 3 posti fino alla casella numero 1o. Una discesa verticale e traumatica, simile a quella spagnola. Le Furie Rosse, dopo aver perso Vicente Del Bosque e aver certificato l'inevitabile fine del glorioso ciclo del calcio iberico, sono ancora nella "Top Ten" ma al nono posto e non più al sesto.

Il nuovo ranking Fifa

1 – Argentina

2 – Belgio

3 – Germania

4 – Colombia

5 – Cile

6 – Portogallo

7 – Francia

8 – Italia

9 – Spagna

10 – Brasile