Sarà rispetto, sarà scaramanzia, o solamente sarà un modo di vivere la vita e il calcio. Fatto sta che il tecnico del Manchester United, Ole Gunnar Solskjaer con il suo approccio sereno e il profilo basso ha conquistato tutti, tifosi compresi. Grazie a lui la stagione attuale ha preso un senso dopo le delusioni e le polemiche della prima parte, targate Mourinho. Oggi lo United è tornato in piena corsa per qualificarsi in Champions League in Premier e si deve giocare un quarto di finale contro il Barcellona.

Ma Solskjaer non è solamente amato come attuale allenatore o come ex giocatore – del quale ancora oggi si comprano le magliette di quando vestiva ‘red'. E' apprezzato dai propri tifosi e dal club anche per le qualità umane che spesso dimostra. Mai un ‘colpo di testa' o una dichiarazione fuori posto, mai una intemperanza a bordo campo. E adesso anche un particolare ‘omaggio' a Sir Alex Ferguson, suo ex manager e presenza sempre fortissima nel mondo United.

Umiltà e rispetto nei confronti di Sir Alex

L'ultimo aneddoto riguarda una sua dichiarazione che ha subito fatto il giro del web, ricevendo consensi e applausi: "Non mi pare giusto mettermi lì, quello è ancora il posto di Sir Ferguson", ha detto il tecnico parcheggiando la propria auto altrove all'interno del centro di allenamento di Carrington. Un segno di rispetto (o per alcuni di scaramanzia) che ha evidenziato le qualità anche umane di Solskjaer dal quale adesso i tifosi si attendono il regalo più grande: l'impresa al Camp Nou.

Una stagione di rimonte Champions

Il Manchester ha perso la sfida di andata ad Old Trafford 1-0 a causa di uno sfortunato autogol, ma ha retto benissimo l'urto del favorito Barcellona di Messi. Adesso in Spagna sarà difficilissimo ribaltare la situazione ma il Manchester in questa stagione ha già dimostrato di poterlo fare: nella fase a gironi contro la Juventus vincendo allo JStadium, agli ottavi di finale ribaltando il Paris Saint Germain a Parigi. Adesso tocca al Barcellona, Sarebbe un ulteriore segno di rispetto per Sir Alex.