L’ultima notte di Europa League ha dato gli ultimi verdetti che ci hanno dunque consegnato il quadro completo delle squadre qualificate ai sedicesimi di finale. Con Siviglia, Arsenal, Roma, Manchester United, ad aggiungersi sono anche le retrocesse dalla Champions League che vedono club illustri come l’Inter di Conte ma anche l’Ajax da semifinalista della scorsa edizione. A superare il turno dunque, sono state le 12 vincitrici dei rispettivi gironi insieme alle 12 seconde classificate, alle quali poi si sono aggiunte anche le 8 squadre che hanno concluso in terza posizione nei propri gironi di Champions League. Per un totale di 32 club. Sfide incredibili che nonostante fosse una coppa considerata di seconda fascia per tante, per altre, è un vero obiettivo stagionale che non può essere trascurato. Ma vediamo dunque quando e dove si terranno i sorteggi per decretare gli accoppiamenti dei prossimi sedicesimi di finale.

Data e orario delle sfide nei sedicesimi di finale

Così come da consuetudine, i sorteggi per i sedicesimi di finale di Europa League prevederanno due fasce: tra le teste di serie si andranno a piazzare le vincitrici dei gironi insieme alle 4 migliori terze in Champions League. Detto questo, gli appuntamenti da fissare con l’evidenziatore sul calendario per assistere ai sedicesimi di finale sono le sfide di andata e ritorno che si giocheranno nei giorni 20 e 27 febbraio nelle due fasce orarie: 18:55 o 21:00, così come già capitato nella fase a gironi e anche in Champions League.

Dove vedere i sorteggi in diretta e quando si svolgeranno

Il sorteggio si svolgerà il giorno 16 dicembre presso la sede UEFA di Nyon in Svizzera alle ore 13:00, nel girono in cui si terrà anche il sorteggio per gli ottavi di finale di Champions League. Sarà però possibile seguirlo in diretta sui canali SkySport e Mediaset ma anche in streaming su DAZN e sul sito ufficiale dell’UEFA, ovvero Uefa.com.

Le squadre qualificate ai sedicesimi di finale di Europa League

  • Siviglia
  • Celtic
  • Espanyol
  • Gent
  • Wolfsburg
  • Sporting Braga
  • Wolverhampton
  • Manchester United
  • Az Alkmaar
  • Apoel Nicosia
  • Basilea
  • Getafe
  • Lask
  • Sporting Lisbona
  • Cluj
  • Arsenal
  • Eintracht Francoforte
  • Malmoe
  • Copenaghen
  • Porto
  • Rangers
  • Ludogorets
  • Basaksehir
  • Roma
  • Bruges (retrocessa dalla Champions)
  • Olympiacos (retrocessa dalla Champions)
  • Shakhtar Donetsk (retrocessa dalla Champions)
  • Bayer Leverkusen (retrocessa dalla Champions)
  • Salisburgo (retrocessa dalla Champions)
  • Inter (retrocessa dalla Champions)
  • Benfica (retrocessa dalla Champions)
  • Ajax (retrocessa dalla Champions)