L'Italia ha strappato il pass europeo con largo anticipo, confermandosi tra le migliori nazionali del momento. Una prova di forza e di autorità quella degli Azzurri (vestiti di Verde contro la Grecia) che hanno infilato l'all-in vincendo sette partite su sette e restando indiscussi leader del proprio girone a punteggio pieno. Il primo  prendersi la qualificazione automatica è stato il Belgio di Lukaku e Hazard, poi è toccato all'Italia. Adesso con gli altri turni di qualificazione in programma il tutto diventa ancor più importante e lasciare sul campo punti in modo inaspettato potrebbe risultare rischioso. Ad aggiungersi tra le qualificate c'è anche la Russia.

Russia e Scozia show

Tante le gare in programma nel pomeriggio di domenica 13 ottobre. Tra queste, in campo ancora il Belgio che ha ribadito il proprio primato nel Girone vincendo in Kazakistan nel segno di Batsuhayi e Meunier con un perentorio 2-0 in trasferta. Show del gol della Scozia in casa contro San Marino mentre Russia e Olanda sono riuscite a vincere in trasferta. I russi si sono divertiti con Cipro e la grande serata firmata da Cheryshev (due gol e due assist) e di Dzyuba (una rete e due assist) per il 5-0 finale, mentre gli ‘orange' hanno sfruttato al meglio la doppietta di Wijnaldum.

I risultati del pomeriggio

Kazakistan – Belgio 0 – 2 (21′ Batshuayi, 53′ Meunier)
Bielorussia – Olanda 1 – 2 (32′ e 41′ Wijnaldum, 54′ Dragun )
Cipro – Russia 0 – 5 (29′ Cheryshev, 23′ Ozdoev, 79′ Dzyuba, 89′ Golovin, 90+2′ Cheryshev)
Scozia – San Marino 6 – 0 (12′ , 27′ e 45+1 McGinn, 65′ Shankland, 67′ Findlay, 87′ Armstrong)
Ungheria – Azerbaigian 1 – 0 (65′ Shankland)

La Germania non tradisce, Milik a segno

Sempre per le Qualificazioni a Euro 2020 questa sera a partire dalle 20.45 ci sono state in programma altre quattro partite che hanno visto lo show della Germania di Loew che ha sofferto molto contro l'Estonia, finendo anche in 10 contro 11. Poi, è salito in cattedra Gundogan che ha segnato una doppietta, viatico perfetto per il 3-0 finale. Nella sfida ‘napoletana' tra Milik e Elmas, ha avuto la meglio il polacco con la sua Nazionale vincitrice 2-0 (e qualificata) anche con un suo gol nel finale. Vittoria ancora dell'Austria dove l'interista Lazaro si è trasformato assistman per Posch. 1-1 tra Galles (Bale) e Croazia (Vlasic)

Estonia – Germania 0 – 3 (52′ e 58′ Gundogan, 71′ Werner)
Galles – Croazia 1 – 1 (9′ (Vlasic, 45+3′ Bale)
Polonia – Macedonia del Nord 2 – 0 (74′ Frankowski, 80′ Milik)
Slovenia  – Austria 0 – 1 (21′ Posch)