La Nazionale di Roberto Mancini è ritornata ad essere protagonista, al momento sulla carta per le convocazioni e la preparazione, in attesa di capire se lo sarà anche sul campo nei prossimi giorni quando dopo il ritiro di Coverciano si giocherà le gare contro Grecia e Liechtenstein, valide per la qualificazione agli Europei del 2020. Un successo sabato all'Olimpico di Roma, contro la Grecia, consentirebbe già agli azzurri di staccare in anticipo il pass per la rassegna continentale e vivere il resto delle sfide con maggior serenità soprattutto mentale.

Un traguardo importante dopo la scoppola mondiale: Mancini potrebbe traghettare l'Italia verso il sicuro approdo con anticipo e tranquillità potendo così confermare quanto di buono intravisto nelle partite precedenti che hanno dimostrato come il progetto Italia stia piano piano prendendo forma e consistenza. Con la coerenza di un commissario tecnico che non sta facendo rivoluzioni ma neppure fossilizzandosi sui giocatori escludendo a priori altri. Le convocazioni in questo senso parlano chiaro.

Quando si disputerà Italia-Grecia

La prima sfida dell’Italia sarà per la 7ª giornata del Gruppo J di qualificazione a Euro 2020 che si disputerà sabato 12 ottobre 2019 allo Stadio Olimpico di Roma contro la Grecia. La Nazionale italiana vuole chiudere il discorso qualificazione anticipatamente e proseguire la striscia di vittorie consecutive di questo cammino verso Euro 2020, che fin qui ha visto la nazionale vincere 6 partite su 6 disputate, lanciandosi in testa alla classifica a punteggio pieno. La Grecia è stata già sconfitta dagli azzurri ad Atene per 0-3 lo scorso mese di giugno.

Dove vedere Italia-Grecia

La partita contro i ragazzi del ct John van ‘t Schip comincerà alle ore 20.45 e sarà trasmessa in diretta tv su Rai 1, nonché in streaming su Rai Play.

Quando e dove giocherà l'Italia contro il Liechtenstein

Poi ci sarà l'altra sfida del girone per l'8a giornata delle qualificazioni quando l'Italia martedì 15 alla stessa ora a Vaduz (20.45) scenderà in campo contro il Liechtenstein per l’eventuale secondo tentativo di qualificazione anticipata. Anche in questo caso, la gara sarà trasmessa in diretta su RAI1 e in streaming su Rai Play.

Chi ha convocato Roberto Mancini

Il nome nuovo è quello del napoletano Giovanni Di Lorenzo, chiamato dal commissario tecnico dopo lo stage svolto a Coverciano ad aprile. Torna anche Nicolò Zaniolo dopo l’esclusione di un mese fa, al contrario resta fuori Daniele De Rossi, inserito nella lista dei pre-convocati redatta da Mancini e poi rimasto in Argentina.

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino)
Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Roma)
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Federico Bernardeschi (Juventus), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma)
Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenhua), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli).