È tornata la Champions e con lei tutto il carico di fascino, spettacolo, campioni e club stellari. Come quelli in grado di sviluppare con grande facilità gioco e calciare, come diretta conseguenza della propria manovra, con estrema frequenza verso il bersaglio grosso avversario. E così, nelle ore immediatamente precedenti l’avvio del terzo turno della fase a gruppi, ecco le squadre capaci di tirare maggiormente in porta in queste prime due sfide di coppa.

i primi cinque club di Champions per tiri tentati a partita (whoscored.com)
in foto: i primi cinque club di Champions per tiri tentati a partita (whoscored.com)

Bayern stellare, nessuno come i bavaresi. Chiudono il podio, Atletico e Manchester City

Ogni partita va contestualizzata per dare un effettivo, reale peso alle statistiche. Ma ad oggi, il Bayern Monaco, peraltro miglior attacco della pista con 10 reti, non conosce rivali. Almeno, quanto a tiri verso la porta avversaria. Che in appena due gare, contro Stella Rossa e Tottenham, sono ben 26.5 di media. Frutto della supremazia contro i serbi, in casa all’Allianz, ma anche della scoppola rifilata agli Spurs con Gnabry grande protagonista nel 7-2 finale dei bavaresi. Seguiti, ma non troppo da vicino, dall’Atletico Madrid a quota 19.5 conclusioni di media, contro Juventus e Lokomotiv Mosca, e poi dal Manchester City a 19 tiri medi. A chiudere la top five, il Real Madrid a 18.5, sia pure privo di vittorie in questa edizione 2019/20, e il Salisburgo di mister Marsch, secondo miglior attacco con 9 segnature a referto, e prossimo avversario del Napoli di Ancelotti. Che invece risponde con la miglior retroguardia di Champions, insieme ad altri cinque club, con 0 gol al passivo.

la griglia delle italiane (whoscored.com)
in foto: la griglia delle italiane (whoscored.com)

Napoli primo fra le italiane. Juventus ultima in 27esima posizione

Se bastasse calciare in porta per vincere, gli altri aspetti del gioco verrebbero di certo sottovalutati. Anche perché, monitorando le statistiche di questo fondamentale per le nostre esponenti in Champions League, la Juventus, 27esima e fanalino di coda per i club tricolore, è quella più vicina, in relazione anche agli avversari, alla qualificazione agli ottavi. I bianconeri fanno meglio solo di Dinamo Zagabria (7.5), Shakhtar Donetsk, Galatasaray (entrambe a 9), Lokomotiv Mosca e Club Brugge (entrambe a 9.5) con 11 conclusioni di media pur rappresentando, ad oggi, una delle più serie candidate al titolo finale. Con CR7 e soci non per forza di cose costretti a bombardare gli avversari per vincere. Ipotesi che vale al contrario, invece, per i bergamaschi di Gasperini con l’Atalanta sì con più tiri della Vecchia Signora, 13, ma con zero punti a referto. Completano il quadro, l’Inter, seconda fra le formazioni nostrane a 13.5 tiri per match e il Napoli, primo, a quota 14. Come Ajax, Slavia Praga e Olympiacos.